Meditazione per il 4° chakra

Il cuore come specchio (Appunti)

 

La meditazione che descrivo la imparai anni fa dalla mia Maestra in un corso per guaritori nergetico-spirituali.

Ed ancora oggi, non smetto dal meravigliarmi della bellezza che questo esercizio dona.

Il cuore è uno specchio. Guardandolo, puoi percepire il mondo interiore, la tua realtà interiore:

lo specchio del cuore può riflettere l’intera gamma dell’umana coscienza, dai pensieri e sentimenti consueti, ai più elevati voli poetici e musicali.

Il seguente esercizio ti introduce alla qualità del riflettere e dell’entrare in te.

 

Quando sei pronto, siediti comodo, allenta gli abiti stretti, chiudi gli occhi e respira profondamente.

Inspirando, senti l’aria che ti riempie il petto, che crea spazio.

Espirando, senti l’aria che si riversa all’esterno..

 

Metti la mano in corrispondenza delle ossa del petto per qualche minuto, portando la consapevolezza nell’area del cuore.

 

Con gli occhi chiusi, immagina di vedere lo spazio del tuo cuore,

 

Guardandoti nel cuore, lascia emergere l’immagine di un fiore.

 

Immagina che questo fiore rappresenti l’energia del tuo cuore.

Che tipo di fiore è? Di quale colore? Quale forma hanno i petali?

E’ un bocciolo o è un fiore aperto? Il fiore è immobile come in una fotografia,

 oppure dondola dolcemente alla brezza?

 

Immagina di riuscire a entrare dentro di te e a toccare il fiore.

Che sensazione ti da?

Immagina la fragranza. Che profumo è?

Potresti avere un’immagine vivida di un fiore, o solo una vaga impressione.

Puoi avere un pensiero, come “rosa rossa” o un figura. Potresti vedere un fiore che emerge dalla memoria.

 Qualsiasi cosa accada va benissimo.

 

Se il fiore potesse parlare, cosa ti direbbe? Che messaggio avrebbe?

Forse il suo messaggio emerge nella mente come un pensiero.

Cosa sta dicendo?

Se non c’è messaggio, fai una pausa e contempla il fiore per un istante: che cosa significa per te, in questo momento, il fiore?

Non occorre interpretare ciò che percepisci. Un semplice sensazione o una piccola frase saranno il giusto completamento.

 

Puoi ripetere più volte l’esercizio durante la settimana, ti aiuterà a prendere dimestichezza nel guardare lo specchio del cuore.

Questo svilupperà nel tempo le qualità intuitive necessarie per percepire l’anatomia dei corpi sottili”.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sciamano

Sciamano

...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: