Geobiologia e Rete energetica terrestre

 

NODO HARTMAN

Questa rete, che ricopre tutto il pianeta, fu scoperta per caso dal dr. Ernst Hartmann, quando riscontrò un netto miglioramento nelle condizioni di una paziente, dopo che il suo letto venne spostato di alcuni decimetri. A questa sua scoperta seguirono molti studi da cui nacque la conoscenza di un’insieme di fasce elettromagnetiche, verticali (allineate con l’asse Nord-Sud) ed orizzontali, a cui venne dato il nome di Rete di Hartmann. Queste fasce, larghe circa 20-30 cm, coprono tutta la superficie della terra, creando tanti rettangoli larghi 2 metri e mezzo ed alti 2 metri (Centro Europa). La grandezza del reticolo può variare (1.80 x 2.30 – 2.50 x 3.20)-

I muri invisibili del  reticolo hartamann hanno poli positivi e negativi, quando si incrociano muri positivi e negativi il NODO di Hartamann e’ meno potente, pertanto meno nocive per l’uomo, mentre se l’incrocio e’ dato da due muri positivi o due muri negativi,  vi sara’ un NODO di Hartmann molto nocivo per la salute.

 

 

 

(culla nei pressi di un nodo hartmann, molto pericoloso per la salute del bambino)

 

Quando i nodi di Hartmann coincidono con zone di emissione di onde telluriche provenienti dal sottosuolo la radiazione delle medesime, che avviene verticalmente, ne risulta alquanto rinforzata. Ecco un esempio della foto qui sotto.

 

 

 

 

 

 

 

Se questa radiazione passa in un punto dove una persona soggiorna a lungo (letto, sedia di lavoro, poltrona di riposo, ecc.), ne influenza il ritmo vibratorio delle cellule, causandogli uno squilibrio più o meno grave, pregiudizievole comunque per la sua salute. Anche la sua vitalità ed il comportamento, ne vengono interessati. Se una persona dovesse permanere in uno di questi punti per parecchio tempo e, per sua disgrazia, nel sottosuolo, vi fosse un corso d’acqua o altre anomalie, potrebbero sussistere i motivi affinché si ammali seriamente.

 

 

 

 RETE CURRY

 

Esiste un’altra rete di natura elettrica e di struttura cubica, scoperta dal dott. Manfred Curry, che si posiziona diagonalmente rispetto a quella di Hartmann. Le fasce si propagano da nord nord-ovest a sud sud-est e da sud sud-ovest a nord nord-est, formando un angolo di circa 45° rispetto all’asse magnetico terrestre.

Questa struttura varia d’intensita’ e frequenza in relazione al luogo, alla latitudine e longitudine, alle condizioni climatiche, alle intensita’ delle radiazioni cosmo-telluriche e alle interferenze tecniche dei campi elettrici.
La larghezza delle fasce e’ di circa 50 cm. ed e’ soggetta a variazione nel corso del giorno e della notte.
La sovrapposizione di un nodo della rete di Hartmann con la rete di  Curry, crea una condizione particolarmente nociva.

La geobilogia

 

 

Durante tutta la sua evoluzione, l’uomo ha sempre cercato nella casa il luogo dove trovare protezione, calma, pace e serenita’. Purtroppo, nella ricerca del benessere di per se positivo, ha dimenticato di essere parte integrante della natura, di subirne continuamente le influenze che sono stati per millenni la base del vivere in armonia con tutto.

La corsa sfrenata di questi ultimi decenni verso un benessere fittizio ha portato all’uomo a edificare senza   prendere in considerazione le caratteristiche del luogo e le eventuali conseguenze. Così oggi si costruisce non importa dove ne’ come, ignorando completamente che tali scelte si ripercuotono in seguito sulla salute.

 

 

 

 

  schema rilevamenti geobiologici

 

 

 

Dopo una breve considerazione, vi informo brevemente che cos’e’ la geobiologia, in pratica e’ lo studio delle zone della superficie terrestre da cui escono emissioni perturbate e quindi sfavorevoli all’uomo, queste energie sono definite naturali o telluriche:

 

 

  •  Naturali(elettrosmog): Riguardano l’inquinamento prodotto direttamente o indirettamente dall’uomo, attraverso un uso spesso incosciente delle scoperte tecnologiche, ne fanno parte i campi elettrici ed elettromagnetici le onde radio nelle varie frequenze, l’inquinamento da sostanze chimiche ecc..

 

  •  Telluriche(geopatogene): (corsi d’acqua, le faglie geologiche, i giacimenti minerali, il reticolo di curry, il nodo di hartmann ecc…), Queste zone sono dette geopatogene. Questo tipo di inquinamento lo conoscono in pochi, ma sul web inizia ha diffondersi sempre di più, e spero che prima o poi ci si accorga che anche questo inquinamento puo” essere molto nocivo alla salute. In questo sito parlerò soprattutto di questo inquinamento per dare maggior informazione a coloro che non lo conoscono.

 

 

 

 

 

                                 

    

 

l’ ambiente in cui trascorriamo due terzi della nostra vita potrebbe essere perturbato da molti fenomeni invisibili e impalpabili ma in grado di destabilizzare le nostre difese immunitarie, ormonali, cellulari e quindi farci ammalare……………….

 

Esperti del settore, credono che oltre il 70% delle malattie insorgono tra le mura domestiche, principalmente durante il sonno, a volte anche sul posto di lavoro, specialmente se svolgiamo attività sedentarie prolungate, nelle vicinanze di fonti fortemente perturbate. E non dimentichiamo i nostri figli, che a loro insaputa, potrebbero trovarsi in zone perturbate durante l’orario scolastico

http://www.geobiologia-salute.com/COS’E’%20GEOBIOLOGIA.htm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sciamano

Sciamano

...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: