I Sali di Shussler

 
Sali di Schussler

Furono ideati nel 1873 dal medico tedesco Wilhelm Schussler, il quale affermava che 12 sostanze inorganiche e fisiologiche funzionali dell’organismo potevano essere anche utilizzate per guarire, e che lo stato di malattia deriva da uno squilibrio tra ferro, calcio, potassio, sodio, silicio e magnesio, elementi minerali base delle nostre cellule.
Non si ha più il concetto omeopatico della similitudine, ma il processo di guarigione è basato sui processi chimico-fisiologici che avvengono nell’organismo umano. I dodici preparati di minerali dinamizzati, diluiti alla 6 D, ripristinano nella cellula quella quantità di ioni necessari per la sua normale funzionalità, stimolando l’organismo a difendersi.

Inoltre egli formulò l’ipotesi che dodici sostanze inorganiche e fisiologiche, funzionali dell’organismo, potevano anche essere utilizzate per guarire: tale ipotesi trova le sue origini da un’analisi, che egli stesso condusse, della cenere derivante dalla combustione di tessuto umano e dalla quale scoprì che i sali in esso presenti erano solo dodici e che solo una adeguata e corretta proporzione di minerali permetteva il perfetto funzionamento delle cellule.

Nacquero così i "Sali di Schussler", dodici preparati a base di minerali diluiti, oggi utilizzati a scopo terapeutiche da molti esperti di medicina naturale e complementare.

Essi hanno lo scopo di correggere lo squilibrio minerale ripristinando il funzionamento ed il ricambio cellulare. Essi sfruttano gli stessi principi dell’omeopatia utilizzando come rimedi gli elementi base del corpo umano.

I Sali di Shussler sono disponibili nelle farmacie in diverse preparazioni, dalle compresse alle gocce, dalla polvere alla pomata. Vendibili anche senza ricetta medica, privi di controindicazioni ed effetti collaterali, se ne consiglia tuttavia un uso controllato da un esperto medico omeopata; le dosi di assunzione devono essere molto piccole poiché solo in tal modo la cellula può ricevere il corretto stimolo: la quantità ottimale è ottenuta attraverso un processo di diluizione in sei o dodici parti sempre indicato sulla confezione e contraddistinto dalla lettera D.

naturafelicitas.it/index.php/prodotti/category/Sali%20di%20Schus…

 
Sali Schüssler – come si usa il sale di Schüssler
Legga che effetto hanno i sali di Schüssler e come dosarli correttamente
Dr. Wilhelm Schüssler
Il Dr. Schüssler (1821 – 1898) nel corso dei suoi studi ha scoperto che per un funzionamento perfetto devono esserci 12 sostanze minerali. La carenza o la distribuzione errata porta a disturbi funzionali che nuovamente sono la causa di malattie

Che cosa sono i sali di Schüssler ?
Nel caso dei sali di Schüssler si tratta di preparati omeopatici, acquistabili quali medicinali omeopatici presso la Sua farmacia.

I sali di Schüssler non sono sostanze minerali usuali, come quelle presenti negli alimenti e nelle sostanze alimentari aggiuntive. Non si tratta dunque di compensare delle carenze quantitative mediante il sale di Schüssler, ma di utilizzare le singole cellule di sostanze minerali presenti nel sangue. Con il dosaggio giusto con questi sali si puo` anche dimagrire. E . . . combattere le rughe !

I minerali recepiti dall`organismo mediante gli alimenti servono da elementi costitutivi e fungono da base minerale per la costruzione del corpo e i processi di metabolismo.

Le sostanze minerali del Dr. Schüssler si possono denominare „sostanze funzionali". I sali di Schüssler hanno effetto regolativo ed aiutano a rendere piu` preziosi gli elementi costruttivi per le cellule. Il potenziamento porta con se` che le sostanze minerali possano entrare meglio nel sangue mediante la mucosa della bocca. In questo modo esse sono disponibili piu` rapidamente e possono compensare i disturbi dell`armonia tra l`ambiente interno delle cellule e degli spazi tra le cellule.

I sali di Schüssler potenziati raggiungono molto bene la zona di effetto all`interno delle cellule, assumendo inoltre un ruolo di trasmettitore di energia e di informazione che nel corpo favoriscono una ricezione accelerata del sale minerale mancante.

La sostanza portante nel caso delle pasticche e` lo zucchero latteo, in cui il potenziamento comporta D6 e D12, livelli relativamente bassi.

Nel caso di sali Schüssler si tratta esclusivamente di sostanze presenti nell`organismo umano. Anche in forma di gocce in caso di intolleranza al lattosio.

La salute puo` essere solo mantenuta e le malattie solo curate in modo duraturo o migliorate, se l`organismo diventa capace di adattarsi alle condizioni diversificate e di reagire in modo adeguato ad esse.

Questa verita` sta alla base della medicina regolativa.

Il presupposto per poter reagire in modo adeguato risulta comunque una biochimica intatta delle cellule e delle sostanze intracellulari (interstitium). La caratteristica dell`interstitium risulta di determinante importanza per la funzionalita` delle cellule, degli organi e dell`organismo in generale. Le sostanze minerali secondo il Dr. Schüssler sviluppano il loro effetto in qualita` di sostanza funzionale agente sulle membrane delle cellule e all`interno delle cellule, ma anche all`interno dell`interstitium.

I sali minerali sono un tipo di therapeuticum basilare. Essi servono per migliorare la trasmissione di informazioni l`eliminazione di blocchi, il miglioramento del metabolismo delle cellule e l`incremento del potenziale, dell`effetto di prodotti omeopatici e allopatici, la regolazione della gestione degli acidi e delle base e la deacidificazione e l`attivazione del sistema immunitario.

I sali di Schüssler hanno 12 strumenti principali e 12 additivi.
Nel caso di malattie leggere e passeggere e disturbi Lei puo` assumere i sali di Schüssler per alleviare i sintomi e favorire la guarigione.

Informazione riguardante i sali di Schüssler

Il grande vantaggio della biochimica consiste nel fatto che il sale di Schüssler senza effetti collaterali puo` essere combinato con altri medicinali.

assunzione: come assumere i sali Schüssler in modo corretto, lo puo` leggere qui:

sali di Schüssler nel caso di malattie acute:
1 pasticca ogni 5 -15 minuti da diluire in bocca.

Sali di Schüssler nel caso di malattie croniche:
nel corso della giornata 6 -10 pasticche da diluire in bocca.

Le pasticche si possono diluire in acqua calda.

Consumi le pasticche sempre con acqua pura o acqua di rubinetto, non acqua minerale !

Per diluire e mescolare usi sempre un cucchiaio di plastica. I cucchiai in metallo diminuiscono o eliminano del tutto l`effetto dei sali di Schüssler.

Infine bere lentamente e a sorsi.

A che cosa deve fare attenzione in caso di diabete? Indicazioni per diabetici:
A causa dello zucchero latteo i diabetici devono calcolare le pasticche sulla base dei contenuti del pane. 50 pasticche corrispondono a un’unita` di pane.

Ci sono cose piacevoli da riportare: I pazienti con tolleranza di lattosio possono anche acquistare i sali di Schüssler in forma di gocce senza zucchero in farmacia.

Nel caso di malattie gravi e croniche non si devono usare i sali di Schüssler senza il consiglio del medico! Si metta assolutamente in contatto con il Suo medico o terapeuta per ottenere una consulenza competente.

Prima della teoria grigia delle 12 sostanze principali qui un racconto di un`esperienza con il sale di Schüssler:

Impiego: sostanze principali 1-12 die sali Schüssler e il suo „impiego”:

Fluoruro di calcio (Calcium Fluoratum) – mezzi per ossa del sale di Schüssler no.1 presente nelle cellule della cute superiore, nelle ossa, nello smalto dentale e nelle fibre elastiche. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui . .

Fosfato acido di calcio (Calcium Phosphoricum) – sostanza di rinforzo dei sali di Schüssler no. 2 contenuta in tutte le cellule del corpo, soprattutto nelle cellule delle ossa. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui . . .

Fosfato di ferro (Ferrum Phosphoricum) – sostanza antifiammatoria del sale di Schüssler no. 3 Il ferro si trova nel sangue e nelle cellule dei muscoli. I globuli rossi contengono ferro e al momento dell`inspirazione di aria essi assumono ossigeno dall`aria. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui . .

Cloruro di potassio (Kalium Chloratum) – sostanza per la mucosa del sale di Schüssler no. 4 e` un componente di quasi tutte le cellule del corpo e sta in stretto legame con il tessuto connettivo. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui .

Fosfato di potassio (Kalium Phosphoricum) – sostanze per i nervi e i muscoli del sale di Schüssler no. 5 si trovano nelle cellule del cervello, dei nervi e dei muscoli. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui . .

Solfato di potassio (Kalium Sulfuricum) – mezzo per la cuta del sale di Schüssler no. 6. Il solfato di calio (sali di Schüssler no. 6) si trova nelle cellule superiori della cute e dei muscoli. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui . .

Fosfato acido di magnesio (Magnesium Phosphoricum) – sostanza per i nervi del sale di Schüssler no. 7. Si trova nei muscoli, nei globuli rossi e nei nervi, nel cervello, nelle ossa e nei denti. Il magnesium phosphoricum viene impiegato come asso. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui . .

Cloruro di sodio (Natrium Chloratum) – sostanza di irrigazione del sale di Schüssler no. 8. Clorurio di sodio, ovvero sale e` presente in tutti i liquidi del corpo e nei tessuti. Clorurio di sodio regola la ricezione di acqua e la emissione di acqua nelle cellulule. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui . .

Fosfato di sodio (Natrium Phosphoricum) – mezzo di deacidificazione del sale Schüssler no. 9. Componente presente nei globuli, nei muscoli, nelle cellule di nervi e cervello e anche nei liquidi dei tessuti. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui . .

Solfato di sodico (Natrium Sulfuricum) – sostanza per il metabolismo del sale Schüssler no. 10. Possiede la caratteristica di venir espulso rapidamente con il naturale metabolismo in forma di liquidi arricchiti presenti nei tessuti. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui . .

Acido di silicico (Silicea) – sostanza stabilizzatrice del sale di Schüssler no. 11 Il silicio e` un componente del tessuto connettivo, della cute superiore, della mucosa, dei capelli, delle unghie, delle ossa e dei nervi. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui . .

Solfato di calcio (Calcium Sulfuricum) – sostanza regenerativa del sale Schüssler no. 12 Il solfato di calcio e` presente nella bile e nel fegato. Che cosa succede con una carenza, come e dove si puo` utilizzare, legga qui.

Se Lei dovesse gia` conoscere queste 12 sostanze principali, allora queste 12 sostanze additive completano la terapia. Le trova qui: sostanze additive (Traduzione più successivamente!)

Ricette a base del sale Schüssler:

Ricette provate di sale Schüssler: come combinare e dosare in modo corretto i sali di Schüssler per curare i mali di tutti i giorni, lo puo` leggere nelle ricette (Traduzione più successivamente!)

Sali di Schüssler per l`anima:
Quello che molti non sanno : Non solo la terapia a base di fiori di Bach, ma anche i sali del Dr. Schüssler sono adatti per il trattamento dell`anima.

www.medicina-naturale-alternativa.com/sali-di-schuessler.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sciamano

Sciamano

...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: