La Guarigione dagli atteggiamenti mentali. Attitudinal Healing

 
Un estratto dal libro
(I principi fondamentali per la Guarigione degli atteggiamenti mentali – Attitudinal Healing, di Susan Trout)
L’essenza del nostro essere è amore (1)

DOMANDE CHIAVE PER OGGI

Oggi sono disposto a riconoscere la mia essenza d’amore, e quella degli altri?

In questo momento quali sono gli atteggiamenti che mi ostacolano o mi impediscono di vedere l’essenza degli altri? Posso riconoscerli e lasciarli andare?

Ho passato del tempo oggi a ricordare o a riflettere sulla consapevolezza della mia vera essenza, per esempio con la meditazione o la contemplazione?

CONCETTI DI BASE

Ognuno è una scintilla della luce universale: questa scintilla è la nostra essenza.
L’amore è l’ultima e la più alta meta a cui possiamo aspirare.
L’amore è un dono, un’energia permanente nell’Universo ed in ogni essere umano; è la nostra condizione naturale.
Amare, nei nostri rapporti, è guardare le apparenze, oltre la personalità e oltre ogni specificità.
Le emozioni e gli atteggiamenti negativi bloccano la consapevolezza dell’amore presente dentro noi e gli altri.
L’amore ci è rimandato indietro e accende la consapevolezza dell’amore dentro noi stessi.
La meditazione e la contemplazione rafforzano la consapevolezza della nostra essenza d’amore.
L’ostacolo predominante alla consapevolezza della presenza dell’amore è dubitare di sé.
La consapevolezza della nostra essenza d’amore aumenta quando estendiamo quest’amore agli altri.
L’amore è la forza che guarisce

La salute è la pace interiore. Guarire è lasciare andare la paura (2)

DOMANDE CHIAVE PER OGGI
Se la salue si definisce come la pace della mente, com’è la mia salute in questo momento?
Quali distrazioni mi impediscono di lavorare nella guarigione della mente? Riesco a riconoscere le mie emozioni negative, esserne testimone e lasciarle andare? Sto considerando queste distrazioni come opportunità per la mia crescita spirituale? Come mi posso riconnettere con la Sorgente Divina?
Mi ricordo che ho un corpo (o una emozione, o un pensiero), ma anche che sono più di questo? mi ricordo della mia essenza d’amore?
CONCETTI DI BASE
1. La salute è uno stato d’essere, uno stato della mente quando è armoniosa, attiva, flessibile, viva ed energizzata. La salute, in questo contesto, non riguarda la condizione fisica del corpo.
2. Lo scopo della salue è la pace interiore.
3. La salute si raggiunge guarendo una mente piena di paure.
4. Guarire è il processo di rimozione degli ostacoli per il raggiungimento della pace interiore.
5. La paura con le sue molte forme di esperessione – rabbia, senso di colpa, gelosia, conflitto, dubbio, insicurezza, confusione – è l’ostacolo alla pace interiore.
6. Tutte le malattie fisiche e mentali si possono vedere come opportunità per guarire la mente dalle sue paure, e perciò sono opportunità di crescita spirituale.
7. Esistono solo due emozioni: l’amore e la paura.
8. Il primo passo per lasciar andare la paura è riconoscere che la paura esiste solo nella propria mente e osservarla.
9. Alla base di tutte le paure c’è la convinzione che siamo separati dagli altri e dalla Sorgente Divina.
10. La guarigione della mente di solito è un processo graduale che avviene nel tempo e che richiede impegno, perseveranza e pazienza. A volte la guarigione si verifica istantaneamente.

      Dare e ricevere sono la stessa cosa (3)

 
DOMANDE CHIAVE PER OGGI
Quale qualità voglio veramente sperimentare nella mia realtà interiore oggi? Cosa potrei fare per creare questa qualità?
– Sono consapevole dei miei pensieri in questo preciso momento, e degli effetti che hanno sugli altri? Quale pensiero mi piacerebbe offrire agli altri oggi? Ma ricordo che dare e ricevere sono una cosa sola?
– Oggi sto dando agli altri senza aspettative e senza bisogno di ricompensa? Oggi mi amo abbastanza da ricevere pensieri, parole o azioni d’amore degli altri?

CONCETTI DI BASE
1. Noi diamo e riceviamo ogni momento, sia che ne siamo consci o no.
2. I pensieri che abbiamo e condividiamo, positivi o negativi, sono rafforzati nella nostra mente e sono comuicati alla mente degli altri.
3. In ogni momento della vita, dare è essenziale per il benessere di ognuo.
4. L’unità del dare-ricevere ha bisogno di essere riconosciuta e nutrita durante tutta la nostra vita.
5. Ci è stato dato tutto ciò di cui abbiamo bisogno per vivere la vita in modo pieno e significativo.
6. Dare senza essere aperti alla consapevolezza di ricevere, conduce a una fatica emozionale, ci "brucia" e ci fa sentire senza valore.
7. Tutto quello che diamo lo diamo a noi stessi; ciò che percepiamo nel mondo esterno è uno speccho del nostro mondo interiore.
8. Dobbiamo avere la volontà di valorizzare noi stessi e gli altri abbastnza per ricevere ogni pensiero di gentilezza e amore esteso a noi.
9. Il vero dono è incondizionato, senza aspettative e senza bisogno di ricompensa.
10. Noi possiamo decidere cosa vogliamo dare algli altri e abbiamo il potere e la libertà di creare questa realtà.
 

 
  Possiamo imparare ad amare noi stessi e gli altri perdonando più che giudicando (6)
DOMANDE CHIAVE PER OGGI
– Oggi che cosa penso di avere bisogno di perdonarmi? Oggi come posso rendermi consapevole che sto giudicando gli altri? E me stesso?
– Sono riuscito a vedere che ciò che le persone hanno detto o fatto oggi erano estensioni d’amore o richieste d’aiuto? Sono stato conscio delle mie stesse richieste d’aiuto?
– Oggi sono consapevole della presenza della grazia nella mia vita?

CONCETTI DI BASE
1. Perdonare è essere capaci di tenere gli altri e noi stessi nel nostro cuore a prescindere da ciò che è successo.
2. E’ naturale voler poerdonare ed essere perdonati.
3. Il perdono è la disponibilità di percepire noi stessi e gli altri o come estensioni d’amore, o come richieste d’amore.
4. Il perdono non nega ciò che è successo. E’ invece la volontà di cercare la verità che sta al di sotto della situazione.
5. Il perdono riduce lo stress e produce effetti positivi sulla salute fisica dell’individuo.
6. Perdonare è guardare le nostre azioni dolorose e quelle degli altri come provenienti da ferite emozionali ancora aperte, di solito originate dall’infanzia.
7. Il perdono è uno stato d’essere, una attitudine, e non implica che un’azione precisa debba essere fatta da chi perdona nè da chi è perdonato.
8. Il giudizio è definitio come una convinzioe, un pensiero, una valutazione positiva o una condanna che crea separazione e isolamento verso noi stessi e tra noi e gli altri.
9. Il perdono è una grazia, perciò non è qualcosa che si "fa", ma qualcosa che si rivela da solo.
10. Il primo passo nell’abbandonare i pensieri giudicanti comprende sia l’esserne consapevoli che il fatto di osservarli.

       Possiamo essere ricercatori d’amore invece che riercatori di difetti (7)
DOMNDE CHIAVE PER OGGI
Oggi considero il valore e le opportunità di apprendimento che ci sono nei rapporti e nelle situazioni? Cos’è che sento mi sta dando l’opportunità di imparare?
– Oggi sto alimentando pensieri di ricercatore di difetti? Sono conscio delle mie proiezioni sulle persone, sui luoghi e sulle cose? Quali sono alcune di queste proiezioni?
– Posso riconoscere almeno 5 pensieri d’amore oggi, riguardo a me stesso? Posso riconoscere almeno 5 pensieri d’amore che ho ricevuto dagli altri? Posso identificare almeno 5 pensieri d’amore che oggi ho esteso agli altri?
CONCETTI DI BASE
1. Ricercare l’amore è vedere oltre la personalità fino all’essenza d’amore di noi stessi e degli altri.
2. Ricercare difetti è guardare solo alla personalità
3. Ricercre l’amore è vedere il valore e cogliere l’opportunità di imparare in ogni circostanza.
4. Ricercare difetti è vedere se stessi e gli altri come vittime delle circostanze.
5. Sia i ricercatori d’amore che quelli di difetti possono cristallizzarsi in queste abitudini e perciò il loro può diventare un modo di vivere.
6. Si può scegliere di avere pensieri da ricercatore d’amore o da ricercatore di difetti.
7. Ogni autentico pensiero d’amore verso se stessi o gli altri è conservato nell’Universo.
8. I difetti che vediamo negli altri rispecchiano i difetti che vediamo in noi stessi. Questa è la legge della proiezione.
L’amore che vediamo negli altri rispecchia l’amore che sappiamo essere in noi stessi. Questa è la legge dell’estensione.
10. Il riconoscimento dei pensieri d’amore rafforza e nutre il proprio benessere emozionale e spirituale.

Possiamo scegliere di dirigere noi stessi verso uno stato di piena pace interiore, indipendentemente da ciò che accade fuori (8)

DOMANDE CHIAVE PER OGGI

Oggi sono fermamente determinato nel portare la mia pace interiore nelle situazioni di conflitto? Faccio pratica dell’essere in pace quando guido la macchina? Ricordo di ritrovare il mio centro quando perdo il mio senso di pace interiore?

In quanta parte della mia giornata sperimento uno stato di pace interiore? La pace interiore è lo scopo primario della mia vita?

Ricordo dove poggia la mia vera sicurezza in questo mondo? Come ho rinforzato questa consapevolezza oggi? Ho dedicato del tempo alla meditazione, alla consapevolezza o alla preghiera?

CONCETTI DI BASE

Sperimentare la pace della mente è il nostro scopo primario mentre siamo sulla Terra.
Dalla pace della nostra mente, noi estendiamo la pace nel mondo.
La pace della mente è il risultato della guarigione delle ferite emozionali attraverso la rinuncia ai pensieri di separazione.
Avere la pace della mente significa essere connessi con la Sorgente Divina; questa connessione è la nostra vera identità.
Per dare pace, dobbiamo essere pace: per avere la pace dobbiamo darla via.
La nostra sicurezza non può essere trovata al di fuori di noi nel mondo esterno; per essere sicuri in questo mondo dobbiamo trovare la sicurezza all’interno della nostra mente, quando abbiamo la pace interiore.
La pace interiore non ha opposti e si sperimenta come quiete della mente.
La pace interiore viene dal sapere che abbiamo il potere di scegliere i nostri atteggiamenti in ogni circostanza. Noi portiamo pace in ogni situazione, quando abbiamo la mente in pace.
La pace interiore è sapere che noi siamo i nostri corpi e che la nostra sicurezza non risiede nel mondo fiisico.
Salute, nel contesto della Guarigione degli Atteggiamenti mentali, è la pace interiore.

(I principi fondamentali per la Guarigione degli atteggiamenti mentali – Attitudinal Healing, di Susan Trout)

      Siamo allievi ed insegnanti gli uni per gli altri (9)

Domande chiave per oggi

Quali opportunità di apprendimento ho oggi? Chi o che cosa sono stati i miei insegnanti?

Sono consapevole della presenza della sincronicità nella mia vita oggi?

Che tipo di insegnante sono stato oggi per gli altri?

Che cosa ho insegnato?

CONCETTI BASE

Ogni incontro, non importa con chi o con che cosa, è un’opportunità di apprendimento.
Maestro è chiunque porta alla nostra consapevolezza una caratteristica, positiva o negativa che sia, che abbiamo momentaneamente dimenticato essere parte di noi.
Un maestro ci offre l’opportunità di perdonare qualsiasi torto che inconsapevolmente stiamo facendo a noi stessi.
Le persone verso le quali abbiamo la più alta o la più bassa considerazione, sono i nostri più grandi maestri.
i maestri e gli allievi si incontrano quando sono pronti a farlo: niente succede a caso. Questa è sincronicità.
I maestri si possono trovare nelle persone, negli oggetti, nelle malattie, in incidenti, doni, eventi, animali, nella natura; letteralmente in qualsiasi cosa: è in questo modo che l’Universo costantemente ci insegna a piene mani. Questo è un aspetto della sincronicità.
Stiamo sempre insegnando e sempre imparando. Ci è stata data la scelta di decidere che cosa vogliamo insegnare e che cosa desideriamo imparare.
un maestro di guarigione può essere visto come qualcuno che è temporaneamente un gradino più avanti dei suoi allievi
Un maestro di dimostrazione è colui che insegna agli altri con l’esempio della sua vita, gli altri osservano e imparano dal suo processo.
l’Universo è generoso nel presentarci lezioni con molteplici e ripetute opportunità di apprendimento che ci guidano alla realizzazione della nostra vera essenza.

(I principi fondamentali per la Guarigione degli atteggiamenti mentali – Attitudinal Healing, di Susan Trout)

 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sciamano

Sciamano

...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: