Kwan Yin

 

ninfeaacqua_200

 

kwanyin_344

 Namo Kuan Shi Yin Pusha

KWAN YIN

Madre della Guarigione.
Madre della misericordia, madre della compassione e della guarigione, onorificenze, queste, che delineano le caratteristiche dell’amatissima dea cinese Kuan Yin.

Il mito.
Narra la leggenda che Kuan Yin era la figlia di un uomo ricco e crudele che ambiva per lei a un matrimonio di interesse, volto ad aumentare il loro prestigio sociale. Nella speranza di raggiungere l’illuminazione spirituale, la dolce Kuan Yin ha disobbedito al padre, trovando rifugio in un tempio, dove fin dall’inizio si è fatta apprezzare per il suo atteggiamento gentile e caritatevole.
Nondimeno, tale è stata l’ira di suo padre a causa del gesto da lei compiuto, che l’uomo l’ha fatta uccidere. In virtù delle buone azioni compiute durante la sua breve vita, a Kuan Yin si sono dischiuse le porte del Paradiso dove l’avrebbe attesa un’estasi eterna.

Ma mentre si accingeva a varcare i cancelli del Cielo, Kuan Yin ha udito un grido elevarsi dal di sotto. Era il grido di una persona che soffriva sulla terra, il grido dì qualcuno bisognoso del suo aiuto. In quel preciso istante, essa ha giurato di non abbandonare il mondo degli uomini fintanto che tutti, nessuno escluso, fossero stati ancora in preda a tormento e dolore. In seguito a questa promessa, Kuan Yin è stata trasformata in una dea.

Oggi la dea Kuan Yin è oggetto di grande culto, in quanto le viene attribuita la facoltà di guarire coloro che soffrono nel corpo e nello spirito, proteggendo altresì madri e figli ridotti alla disperazione, e addirittura i marinai sorpresi dalla burrasca.

Il culto.
Troppo spesso la vita ci porta a essere sopraffatti da problematiche più o meno complesse. Il dolore ci avvolge in una morsa soffocante – e ci sembra di non poter fare più nulla. Per chiunque sia afflitto, dall’angoscia o dalla malattia, la dea Kuan Yin, in virtù della sua bontà e misericordia, costituisce un valido punto di riferimento.

Numerose sono le famiglie cinesi che tengono una statuetta di Kuan Yin in un angolo tranquillo della casa; non di rado queste statuette raffigurano la dea avvolta in un manto bianco, seduta su di un trono composto da un fiore di loto, mentre stringe fra le braccia un bambino piccolo. Fiori, frutta o incenso vengono deposti in segno di offerta al cospetto di questi templi domestici.

E’ diffusa la credenza secondo cui il fatto di pronunciare il nome di Kuan Yin sortisca il magico effetto di aiutare chi soffre a ricevere conforto. Altri scelgono di recarsi in pellegrinaggio presso il tempio della dea, situato sul monte Miao Feng Shan; sonagli e altri oggetti rumorosi vengono agitati durante le preghiere, allo scopo di attirare la sua attenzione.

 

a

 

aa

 

 

 


Namo GwanShirYinPuSa.. Namo Quan The Am Bo Tat

Namo GwanShirYinPuSa.. Namo Quan The Am Bo Tat

 
 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sciamano

Sciamano

...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: