I 4 nemici naturali

 

Ringrazio la mia sorellina Rosy per questo articolo
 
 

 
                                I 4 nemici naturali
 
1. LA PAURA

“E così si è imbattuto nel primo dei suoi nemici naturali: la Paura.
Un nemico terribile, traditore, e difficile da superare. Si tiene nascosto a ogni svolta della strada,

in agguato, aspettando. E se l’uomo, atterrito dalla sua presenza, fugge, il nemico avrà messo fine alla sua ricerca ”.
“Che cosa accadrà all’uomo che fugge per il terrore?”.
” Non gli accadrà nulla, tranne che non imparerà mai. Non diventerà mai un uomo di conoscenza.
Sarà forse un uomo borioso, o innocuo, o spaventato; in ogni caso, sarà un uomo sconfitto.
Il suo primo nemico avrà messo fine ai suoi desideri”.
“E che cosa può fare per vincere la paura?”.
“La risposta è semplicissima. Non deve fuggire. Deve sfidare la sua paura, e a dispetto di essa deve compiere
 il passo successivo nell’imparare, e il successivo e ancora il successivo. La sua paura deve essere completa,
e tuttavia non si deve fermare. Questa è la regola! E verrà il momento in cui il suo primo nemico volgerà in ritirata.
L’uomo comincia a sentirsi sicuro di sé. Il suo intento diviene più forte. Imparare non è più un compito terrificante.
“Quando arriva questo lieto momento l’uomo può dire senza esitazione di aver sconfitto il suo primo nemico naturale”.
“Ciò avviene tutto in una volta, don Juan, oppure a poco a poco? ”.
“Avviene a poco a poco, e tuttavia la paura è vinta improvvisamente e
rapidamente ”.
“ Ma l’uomo non avrà ancora paura se gli succederà qualcosa di nuovo?”.
“No. Una volta che un uomo ha vinto la paura, neè libero per tutto il resto della sua vita perché,
invece della paura, ha acquistato la lucidità: una lucidità mentale che cancella la paura.
A questo punto l’uomo conosce i suoi desideri; sa come soddisfare tali desideri.
Può anticipare i nuovi passi dell’imparare, e una limpida lucidità circonda ogni cosa.
L’uomo sente che nulla è nascosto.
  
  
  
 
 

 
                        2. LUCIDITA’

“E così ha incontrato il suo secondo nemico: la lucidità! Quella lucidità mentale,

che è così difficile da ottenere, scaccia la paura, ma acceca anche.
“Costringe l’uomo a non dubitare mai di se stesso. Gli dà la sicurezza di poter fare
 tutto quel che gli piace, perché vede chiaramente in tutto. Ed è coraggioso perché è lucido,
e non si ferma davanti a nulla perché è lucido.
Ma tutto questo è un errore; è come qualcosa di incompleto. Se l’uomo si arrende a questo falso potere
ha ceduto al suo secondo nemico e sarà maldestro nell’imparare. Si affretterà quando dovrà essere paziente,
o sarà paziente quando dovrebbe affrettarsi. E sarà maldestro nell’imparare finché non cederà, incapace di imparare più nulla”.
“ Che ne è di un uomo sconfitto in tal modo, don Juan? Muore come risultato?”.
“No, non muore. Il suo secondo nemico lo ha semplicemente bloccato impedendogli di diventare
un uomo di conoscenza; l’uomo può, invece, trasformarsi in un allegro guerriero o in un pagliaccio.
la lucidità pagata a così caro prezzo non si trasformerà mai più nella tenebra e nella paura.
 Avrà la lucidità finché vivrà, ma non imparerà, o bramerà, più nulla”.
“Ma che cosa deve fare per evitare di essere sconfitto?”.
“Deve fare quello che ha fatto con la paura: deve sfidare la sua lucidità e usarla solo per vedere,
 e aspettare con pazienza e- misurare con cura prima di fare nuovi passi; deve pensare, dopo tutto,
che la sua lucidità è quasi un errore. E verrà un momento in cui comprenderà che la sua lucidità era solo
un punto davanti ai suoi occhi. E così avrà superato il suo secondo nemico, e sarà in una posizione in cui
potrà mai nuocergli. Questo non sarà un errore. Non sarà solamente un punto davanti ai suoi occhi. Sarà vero potere.
“A questo punto saprà che il potere che ha inseguito così a lungo è finalmente suo. Può fare tutto quel che vuole.
 Il suo alleato è al suo comando. Il suo desiderio è la regola. Vede tutto quel che è intorno a lui.
Ma si è anche imbattuto nel terzo dei suoi nemici: il Potere!
 
 

 
                                   3. IL POTERE

“ Il potere è il più forte di tutti i nemici. E naturalmente la cosa più facile è arrendersi

dopo tutto, un uomo a questo punto è veramente invincibile. Comanda; comincia col correre rischi calcolati
 e finisce col creare regole, perché è un padrone.
“A questo stadio difficilmente l’uomo si rende conto che il nemico lo sta circondando..
 E improvvisamente, senza saperlo, avrà certamente perduto la battaglia. Il suo nemico lo avrà trasformato in un uomo crudele e capriccioso ”.
“ Perderà il suo potere?
“No, non perderà mai la sua lucidità o il suo potere”.
“Allora che cosa lo distinguerà da un uomo di conoscenza?”.
“Un uomo che è sconfitto dal potere muore senza sapere veramente come tenerlo in pugno
Il potere è solo un fardello sul suo destino. Un tale uomo non ha il comando su se stesso, e non può sapere quando o come usare il suo potere”.
“La sconfitta da parte di uno qualsiasi di questi nemici è una sconfitta definitiva”.
“Certo che è definitiva. Una volta che uno di questi nemici ha avuto il sopravvento su di un uomo non c’è nulla che questi possa fare”.
“È possibile, per esempio, che l’uomo sconfitto dal potere possa vedere il proprio errore e correggersi?”.
“No. Quando un uomo cede è spacciato”.
“Ma che cosa accadrebbe se fosse accecato temporaneamente dal potere e poi lo rifiutasse?”.
“Significherebbe che la sua battaglia ancora continua. Significherebbe che sta ancora cercando di diventare
un uomo di conoscenza. Un uomo è sconfitto solo quando non tenta più, e si lascia andare”.
“Come può sconfiggere il suo terzo nemico, don Juan?”.
“Deve sfidarlo, deliberatamente. Deve arrivare a rendersi conto che il potere da lui apparentemente ‘conquistato
in realtà non è mai suo. Deve stare sempre in guardia, tenendo in pugno con cura e con fede tutto ciò che ha imparato.
Se riuscirà a vedere che la lucidità e il potere, quando manca il suo proprio controllo su di sé,
sono peggio ancora di errori, raggiungerà un punto in cui tutto è tenuto sotto controllo.
 Saprà allora come e quando usare il suo potere. E in questo modo avrà sconfitto il suo terzo nemico.
 

 
                          4. LA VECCHIAIA

“L’uomo sarà, ormai, alla fine del suo viaggio di apprendimento, e si imbatterà,

quasi senza esserne stato avvertito, nell’ultimo dei suoi nemici: la Vecchiaia!
Questo nemico è il più crudele di tutti, il solo che non potrà essere sconfitto completamente, ma solo scacciato.
“Questo è il momento in cui l’uomo non ha più paure, non più un’impaziente lucidità mentale;
 un momento in cui il suo potere è tutto sotto controllo, ma anche il momento in cui prova un irresistibile
desiderio di riposare. Se si arrende totalmente al desiderio di lasciarsi andare e dimenticare,
se si adagia nella stanchezza, avrà perduto l’ultimo combattimento, e il suo nemico lo ridurrà a una creatura debole e vecchia
Il suo desiderio di ritirarsi annullerà tutta la sua lucidità, il suo potere, e la sua conoscenza.
“Ma se l’uomo si spoglia della sua stanchezza, e affronta il proprio destino, può allora essere detto uomo di conoscenza,
 pur se soltanto per il breve momento in cui riesce a sconfiggere il suo ultimo e invincibile nemico.
Quel momento di lucidità di potere e di conoscenza, è sufficiente”.
 
 
 
 

MEDITAZIONE PER IL 10/10/10

       dedicaacquaterra_720

La seguente meditazione mi è stata data da una persona che stimo molto la Master Francesca D.

Amore e Luce a tutti voi.
Reiki Master
Marck White Fearn (Lupo Bianco)
 
MEDITAZIONE PER IL 10/10/10 TRASMESSA

 DALLA SHEKINAH NEL SUO RUOLO DI “STELLA DEL MARE”

attraverso Celia Fenn

 Amati, Amati Bambini di Luce e della Terra … vi chiediamo per questa meditazione di procurarvi una Candela che rappresenti il Fuoco dello Spirito e dell’Acqua che rappresenti gli Oceani. Forse potete utilizzare anche qualche conchiglia o qualcosa che vi colleghi con l’energia dell’Oceano, e anche con qualche cristallo che rappresenti l’attivazione dei Cristalli Oceanici. Naturalmente, sarebbe meglio se vi fosse possibile fare questa meditazione come una cerimonia vicino all’oceano!

Per iniziare, create, con sacra intenzione, un altare con la vostra candela, l’acqua, le conchiglie ed i cristalli. Questo altare onorerà la Stella del Mare e gli Esseri degli Oceani.

Se siete in gruppo, formate un cerchio, tenendovi le mani e respirate profondamente nel vostro Centro del Cuore. Permettete al Chakra del Cuore di aprirsi e di lasciare fluire liberamente l’energia dell’Amore Divino e della Compassione. Lasciate che l’energia fluisca in tutto il cerchio e sentite come diventate UNO. (Se siete da soli, immaginate che l’energia sia trasmessa tra tutti gli Esseri di Luce Risvegliati che stanno partecipando a questa attivazione del 10/10/10).

Ora invochiamo la presenza della Stella del Mare, la Luce del Divino Femminile della Shekinah, che pulsa dal Cuore Cosmico dell’Aspetto Femminile della Luce Divina ed emerge attraverso le Griglie di Luce Cristalline Oceaniche.

Sentite la sua presenza come Amore, Sostegno, Nutrimento e Bellezza. Ella emerge e nasce nel Cuore di ogni persona presente. Vi abbraccia e vi nutre nella Luce Divina. EsprimeteLe la vostra Gratitudine.

Ora, mentre sentite la sua presenza, sentite anche l’Attivazione dei Grandi Cristalli Custodi dell’Oceano che trasmettono i Nuovi Codici di Luce. Sentite queste energie pulsare attraverso gli Oceani e attraverso le Griglie d’Acqua nei vostri corpi.

Attivate un processo di profonda purificazione. L’acqua si riempie di Luce e diventa Radiante. Il vostro corpo si riempie di Luce e diventa Radiante. Sentite come la radianza è trasmessa in voi e attraverso di voi.

Ora, diventate consapevoli dell’energia dei Delfini che è tutta intorno a voi,  mentre i Delfini mantengono stabili le Grandi Spirali di Luce che stanno entrando nel Pianeta e negli Oceani. Essi vi assistono con Amore e Grazia. Esprimete Loro la vostra Gratitudine.

Ora, entrano le Balene, una presenza di Luce Maestosa, ricca di antica Saggezza e Amore. Esse tessono intorno a voi la Matrice di Luce, in modo che possiate ricevere i nuovi Codici di Luce Cosmica che attiveranno il vostro DNA e poter scrivere le nuove sequenze nel vostro Corpo e nel vostro Corpo di Luce. Esprimete Loro la vostra Gratitudine.

  Vi state muovendo attraverso lo Stargate del 10/10/10 con tutta la Creazione. Tutto sta Cambiando – la Storia sta per essere riscritta. State dando alla luce un Nuovo Sé, una nuova Umanità, un nuovo Pianeta!

State entrando nell’Era della Luce e della Pace!

Siete i benvenuti in questo nuovo Spazio di Luce. Sentite come tutta la Creazione sta celebrando questa nuova nascita!

Ora, per qualche momento, rimanete tranquilli  ed integrate le energie nel vostro Centro.

Respirate profondamente. Ritornate nel vostro Spazio del Cuore. Respirate profondamente. Aprite i vostri Occhi. Respirate profondamente.

E così è!

Ora potete fare qualsiasi altro rituale e/o celebrazione che viene dal vostro Cuore e dalla Vostra Mente in questo momento!

Vi benediciamo con Amore e Grazia!

Siete liberi di utilizzare questo materiale nelle vostre meditazioni del 10/10/10.

Con Amore e Gioia da: Celia Fenn (Sud Africa) www.starchildglobal.com

   Kai (Messico) www.quantumholoforms.com

   Brendan Fearn (Australia) www.oneearthonetribe.com

10/10/2010 UNO per la Terra

 

10/10/2010

 
Giornata  dell’amore e
del ringraziamento alla Madre Terra
  
 

scredanimals_709 

http://whitefearn.jimdo.com/10-10-2010-uno-per-la-terra/

PENSIERO DI AMORE PER GLI ANIMALI E PREGHIERE ALLA TERRA
               Domenica 10 ottobre dalle ore 10,00 alle ore 10,30
 
 MEDITAZIONE A DISTANZA.

            Obiettivi della meditazione:
INVIARE PENSIERI DI LUCE, AMORE, PACE E GRATITUDINE E PERDONO  A TUTTI GLI ANIMALI:
– UNA PREGHIERA DI GUARIGIONE AGLI ANIMALI SOFFERENTI
– UNA BENEDIZIONE AGLI ANIMALI TORTURATI, MALTRATTATI, VIVISEZIONATI….
UNA BENEDIZIONE PENSIERO DI PACE ALLA MADRE TERRA, ALLA SALUTE DEL PIANETA, A TUTTI GLI ESSERI (persone, animali, vegetali, minerali, ecc…)
 
 

preiercapellilinghi_350

 10/10/2010

Giornata di amore per gli animali 
  
e preghiere alla Madre Terra
 
 
Luogo: ovunque nel pianeta terra Celebriamo questo giorno con una cerimonia tesa a inviare il nostro amore e la nostra gratitudine agli animali ed alla Madre Terra.
Eleviamo la nostra coscienza.
 
Uniamoci in  questa iniziativa, da soli o insieme ad altri.
 
Inviate i vostri pensieri e le vostre preghiere agli animali ed alla Terra. “Ogni persona è importante, ogni parola amorevole è importante, ogni goccia d’acqua cui viene inviato amore e rispetto è importante, per portare avanti e diffondere questa informazione.”
Possiamo farlo in qualsiasi momento ma più importante è inviare contemporaneamente questa vibrazione. Proponiamo i segueti orari:  dalle 10.00 alle 10,30  (ora locale). E alle 22.10 alle 22.30


“Il modo di organizzare la cerimonia è lasciato completamente alla vostra sensibilità. Potete pronunciare preghiere della vostra religione o anche fare visualizzazioni. Personalmente, immagino che una luce d’oro e d’argento raggiunga l’ acqua e la Terra, emanata dal cuore di ogni singola persona.

“La guarigione della singola persona, di ognuno dei miei lettori, mi sta molto a cuore. Però la cosa che mi sta più a cuore è una guarigione globale che comprenda la natura, la Terra come un tutto unito e tutta l’umanità. Il mio sogno è il sogno della Pace mondiale e so che non sono l’unico a fare questo sogno.”
( tra le virgolette, le parole di Masaru Emoto dal libro L’acqua che quarisce ed. Mediterranee”

Come si medita

Se già praticate delle tecniche specifiche, siano esse meditazione, reiki, buddismo, Mantra, Diksha, pensiero positivo, preghiera o altro, potete applicarle, ALTRIMENTI SEGUITE QUESTI SEMPLICI SUGGERIMENTI.

Mettetevi seduti o sdraiati comodamente in un ambiente rilassato e tranquillo (se lo desiderate, potete mettere una musica rilassante di sottofondo), chiudete gli occhi, ascoltate il vostro respiro e, lentamente, iniziate a visualizzare la realizzazione del benessere e della salute del pianeta terra e dei suoi abitanti, visualizzando poi la realizzazione dei vostri desideri personali con il massimo di coinvolgimento emotivo positivo possibile.

Invitate tutti i vostri amici a praticare questa preghiera; più persone praticano, maggiore sarà la potenza della meditazione.

 
Oltre a questa giornata,
Ogni giorno alle ore 10.10 inviamo un pensiero alla  Terra. Una benedizone con   il nostro amore e il nostro ringraziamento  
donando  LUCE, AMORE, PACE
a tutti gli Animali
 
Per ulteriori consigli ed informazioni sui Lightoworker, i momenti di preghiera collettiva ed i metodi usati, puoi visitare

angelomare_795

 Vi lascio un ultimo saluto con le parole con le quali un nativo, inizierebbe una preghiera o pensieri che riguardano lo spirito, 
  

Mitakuye oiasyn, siamo tutti fratelli 
 
ed è con questo pensiero che riporto a voi il pensiero dell’UNO. 
Un abbraccio di Luce

White Fearn

http://whitefearn.jimdo.com/10-10-2010-uno-per-la-terra/

 

Descrizione:
 
Molti di noi chiamati Lightworkers, stanno indirizzando da tempo, le proprie energie e preghiere alla Terra.
  
  
 “Ognuno dei nostri pensieri, ogni parola e ogni azione costituisce un’informazione. La nostra coscienza agisce … Questo influsso è particolarmente forte se uniamo le nostre coscienze e le indirizziamo al medesimo scopo. È questa la forza della preghiera comune: utilizziamo questa forza per donare amore e gratitudine”
  
Le antiche religioni sapevano che il pensiero collettivo può fare molto.
Linee di confluenza e sincroniche sono attive sulla Terra, custodite dai Maestri di Luce. Gli ultimi salti quantici e vibrazionali hanno contribuioto  a cambiare la nostra struttura energetica. Molti di noi sono pronti ad agire nel rispetto della sapienza antica per riportare alla luce la conoscenza dei campi di forza e del pensiero collettivo.
A questo punto diventa importante agire assieme.
   
Noi possiamo fare qualcosa. Possiamo pregare per la guarigione e la serenità delle persone, possiamo fare ponti di Preghiere, ponti per portare Luce. I gruppi di preghiera ed i Cerchi di Luce e guarigione si stanno formando ovunque.
Entriamo nel canale e colleghiamoci anche noi. Più entriamo in sintonia con l’Uno, più saremo in contatto con gli altri, ricordiamolo sempre.”

Il fumo della salvia si espandeva nell’aria (mia poesia)

Il fumo della salvia si espandeva nell’aria
 
 
Il fumo della salvia si espandeva nell’aria
il falco volava vicino  noi
lo sentivi
mentre tu distesa sulla Madre Terra
parlavi
con la voce dei Sacri Animali Guida

ladyfalco_692
  
e vedo te
giocare con i lupi
         vedo te
in un cerchio di alberi mentre
 una spirale di energia
vi univa nella danza
         vedo te
camminarmi accanto,
su quel fiume
a me caro…
         vedo te
camminare tra le ombre
mentre io segretamente ti proteggo
        vedo te
preparare il nostro cibo
       vedo te
appena sveglia
con quegli occhi che mi guardano
e dolcemente accarezzano la mia anima
 
e mentre mi sei vicina
silenziosamente ammiro la tua bellezza e
respiro il tuo profumo
 
Mi hai fatto un dono speciale
starmi un pò vicino, ma che per me
saran momenti che non avran mai fine…
 
così
ho chiamato le Guide
pregato gli spiriti e
ti ho portato in un lungo viaggio
tra i mondi.
 
Ho chiamato il Falco
ho chiamto il Vento
mentre con la mia Penna Sacra
accarezzavo la tua energia
mentre
i tuoi capelli ondeggiano nel vento
ed il fumo della salvia si espandeva nell’aria.
 
White Fearn

Sciamano

Sciamano

...