Sulla scogliera…parlami (mia poesia)

 

Sulla scogliera… parlami (poesia di White Fearn)
Sulla scogliera…

Parlami o mia Signora

Parlami di amori lontani

Di notti insonni

Passate al lume di candela,

mentre il bosco si animava,

io e te stretti in quell’abbraccio,

che nessuno poteva dividere,

e poi

guardavamo lontano

da dietro la finestra

sulla scogliera

il frangersi dell’acqua,

con alti spruzzi,

e con quei bagliori nel cielo,

porgevamo le mani

come a coglierne scintille

bagliori nell’aria che prendono mille colori

ed ancora tu che li segui con le tue mani….

Farfalle nell’aria così vicine

Vicine a te…

Le stai chiamando

A te sono vicine, a me sono vicine

Nell’aria noi ora siamo,

mentre mi trasporti in quel

volo che solo un battito d’ali di

farfalla può fare.

Non lasciarmi.

Non lasciarmi ancora,

No, non farmi cadere

nel vuoto

in quel vuoto che è nella mancanza di te,

di quel battito di colori e di bagliori,

e voglio essere quella polvere d’ali di farfalla

che è nelle tue mani

che tocchi e che prende forma

dalle tue mani e che appaiono ancora

tutte attorno a te ancora

e sono

E tu sei

nella magia…

prendimi con te mia signora

prendimi…

battito d’ali di farfalla io sono

io e te….

(Marck  – White Fearn)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sciamano

Sciamano

...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: