La Stella che Guida (5-6 Giugno 2012) Attivazione Planetaria

venusafrodite_768

ATTIVAZIONE PLANETARIA
5-6 GIUGNO 2012
Meditazione e preghiere alla Madre Terra                
  dal 5 giugno alle ore 17.00 fino al 6 giugno alle 23.00 in tutto il Mondo

In queste giornate vi saranno diversi cerchi di Luce (cerchi di preghiera) e tante persone e gruppi collegati alla Terra.
Il passaggio di Venere offre una grande opportunità di armonizzazione.

Molti di noi chiamati Lightworkers, stanno indirizzando da tempo, le proprie energie e preghiere alla Terra.

“Ognuno dei nostri pensieri, ogni parola e ogni azione costituisce un’informazione. La nostra coscienza agisce … Questo influsso è particolarmente forte se uniamo le nostre coscienze e le indirizziamo al medesimo scopo. È questa la forza della preghiera comune: utilizziamo questa forza per donare amore e gratitudine”

Le antiche religioni sapevano che il pensiero collettivo può fare molto.
Linee di confluenza e sincroniche sono attive sulla Terra, custodite dai Maestri di Luce. Gli ultimi salti quantici e vibrazionali hanno contribuioto  a cambiare la nostra struttura energetica. Molti di noi sono pronti ad agire nel rispetto della sapienza antica per riportare alla luce la conoscenza dei campi di forza e del pensiero collettivo.
A questo punto diventa importante agire assieme.

Noi possiamo fare qualcosa. Possiamo pregare per la guarigione e la serenità delle persone, possiamo fare ponti di Preghiere, ponti per portare Luce. I gruppi di preghiera ed i Cerchi di Luce e guarigione si stanno formando ovunque.
Entriamo nel canale e colleghiamoci anche noi. Più entriamo in sintonia con l’Uno, più saremo in contatto con gli altri, ricordiamolo sempre.”

Celebriamo questoi giorni con una cerimonia tesa a inviare il nostro amore e la nostra gratitudine alla Madre Terra.
Eleviamo la nostra coscienza.

Uniamoci in  questa iniziativa, da soli o insieme ad altri.

Inviate i vostri pensieri e le vostre preghiere alla Terra. “Ogni persona è importante, ogni parola amorevole è importante, ogni goccia d’acqua cui viene inviato amore e rispetto è importante, per portare avanti e diffondere questa informazione.”

  “Il modo di organizzare la cerimonia è lasciato completamente alla vostra sensibilità. Potete pronunciare preghiere della vostra religione o anche fare visualizzazioni. Personalmente, immagino che una luce d’oro e d’argento raggiunga l’ acqua e la Terra, emanata dal cuore di ogni singola persona.

  Inviamo pensieri di Luce e benedizioni alla  Terra.

  LUCE, AMORE, PACE

 

  Gli orari più indicati per questo collegamento

sono quelli in corrispondenza del transito di Venere:

in Italia dalle 00.04 alle 6:54 del 6 giugno 


              Obiettivi della meditazione:

INVIARE PENSIERI DI LUCE, AMORE, PACE E GRATITUDINE E PERDONO ALLA TERRA
  E BENEDIRE LA MADRE CON CON PENSIERI DI  PACE
 PER LA SALUTE DEL PIANETA, A TUTTI GLI ESSERI (persone, animali, vegetali, minerali, ecc…)
 Ulteriori informazioni sui Lightoworker
 
http://whitefearn.jimdo.com/operatori-di-luce/
 

White Fearn

Un ringraziamento ai miei fratelli e sorelle nel Cammino che tengo in modo particolare e che mi sostengono

Monica Giovine,  Coaching, Lightworker
Angela P. Lightworker
Neith Lail, Lightworker

Michela – Sherazad (sorella, Danzatrice di Iside) )O( Lightoworker
Rosaria Neguinet (sorella da vite)  )O(
Shamal (sorella) Reiki  Master ed il gruppo “La foresta dei luoghi alti”
Shumani- Stefano, (fratello da vite)Lightworker
Fulvia Umer, (sorella da vite) Reiki Master

Barbara Manitu Tanka Gori (sorella) Lightoworker

Emanuela P., Lightoworker

Vera G. (sorella) )O(
Desireè Wolf Ileana (sorella), Lightoworker
Maria Rita- Marialuce (sorella di Luce) Reiki Master
Chiara, (Sorella)Figlia della Dea )O(
Bruna, Reiki Master
Angelo, Reiki Master
Ivana (sorella) Lightworker
Paola, (sorellina)Lightoworker
Margherita P., Lightworker
Ombretta C., Lightoworker
un ringraziamento speciale a Manaar Silvia Ranaam (danzatrice di Iside), che mi ha risvegliato e rivelato il passaggio di Venere

Questa iniziativa si trova anche nel mio sito:  :

http://whitefearn.jimdo.com/venere-la-stella-che-guida/

e altro mio blog:
http://blog.libero.it/FearnNellaGrotta/11350882.html

Annunci

Lodi alle 21 Tare

 

 

 

 

Tara Verde, in tibetano Dölma. La liberatrice, è strettamente associata a Chenrezig, Tara Dölma è quasi inseparabile dal grande Bhodisattva della compassione. Essa personifica l’aspetto femminile della sollecitudine e dell’attività. Considerata come la forza , la potenza e la prontezza d’intervento, essa ha un’essenza molto dinamica. Per questo viene rappresentata sotto 21 forme diverse, che variano di colore, la postura e gli attributi, sebbene significhi sempre e soprattutto “Colei che salva”

Ogni volta che recitiamo Chak Tsel, l’immagine di ciascuna delle 21 Tare si assorbe in noi.

 Lodi alle 21 Tare

OM Je Tsun Ma Pag Ma Drol Ma La Ciag Tsel Lo

OM. Omaggio alla venerabile e nobile Arya Tara

1. Nirma Pamo

Tara l’Eroica e la Veloce, di colore rosso, dall’aspetto moderatamente irato, seduta nella stessa posizione della Tara Verde. Nella mano destra reggi il vaso rosso che soggioga ostacoli e interferenze.

Ciag Tsel Drol Ma Nyur Ma Pa Mo

Cen Ni Ke Cig Lok Dang Dre Ma

Jig Ten Sum Gon Ciu Kye Shel Ghi

Ke Sar Je Wa Le Ni Jung Ma

Omaggio a Tara la Veloce e l’Eroina, i cui occhi sono come il fulmine istantaneo; a Colei che sorge dal pistillo aperto del loto nato da una lacrima di Avalokitesvara, Signore dei Tre Mondi.

2. Yam Chenma

Tara la Grande Pacificatrice Saraswati, del colore della luna d’autunno. Nella mano destra reggi il vaso bianco della pacificazione che elimina tutte le malattie.

Ciag Tsel Ton Ke Da Wa Kun Tu

Gang Wa Ghia Ni Tseg Pe Shel Ma

Kar Ma Tong Trag Tsog Pa Nam Kyi

Rab Tu Ce We O Rab Bar Ma

Omaggio a Te, il cui volto è come cento lune d’autunno, completamente piene e riunite in una, irradianti una luce grande e distinguibile, superiore all’unione di mille stelle.

3. Sonam Cho Terma

Tara laDispensatrice delle virtù supreme, di colore oro, personificazione delle sei perfezioni, in particolare della perfezione dell’illuminazione. Nella mano destra reggi il vaso dell’incremento che ha il potere di prolungare la vita, di aumentare la ricchezza e il karma positivo.

Ciag Tsel Ser Ngo Ciu Ne Kye Kyi

Pe Me Ciag Ni Nam Par Ghien Ma

Jin Pa Tson Dro Ka Tub Shi Wa

So Pa Sam Ten Cio Yul Nyi Ma

Omaggio a Te, color oro, le cui mani reggono un loto blu nato nell’acqua; omaggio a Colei che in essenza è generosità, perseveranza, serenità, ascetismo, pazienza e meditazione, i veri punti di tutte le pratiche.

4. Nam Gyelma

Tara Ushnisha Vijaya, Ornamento del Capo dei Vittoriosi, di color giallo oro. Reggi il vaso giallo oro che ha il potere di aumentare la durata della vita nostra e altrui e regala i più alti livelli d’esistenza con lo sviluppo dei dieci bhumi del bodhisattva.

Ciag Tsel De Shin Sheg Pe Tsug Tor

Ta Ye Nam Par Ghial Wa Cio Ma

Ma Lu Pa Rol Cin Pa Tob Pe

Ghiel We Se Kyi Shin Tu Ten Ma

Omaggio a Te, Corona di tutti i Tathagata, che ottieni tutte le vittorie sulle infinite negatività; omaggio a Colei alla quale sono così tanto devoti i figli dei Vittoriosi, che hanno realizzato tutte le paramita senza alcuna eccezione.

5. Ri Gema

Tara la Segreta che doni l’intelligenza, di colore rosso corallo, dall’aspetto moderatamente irato, che attrai con il mudra della saggezza. Nella mano destra reggi il vaso bianco che ha il potere di attrarre e liberare tutti gli esseri dai sei reami e dal bardo.

Ciag Tsel Tuttara Hum Yi Ghi

Do Dang Ciog Dang Nam Ka Gang Ma

Jig Ten Dun Po Shab Kyi Nen Te

Lu Pa Me Par Gug Par Nu Ma

Omaggio a Te, che con le lettere TUTTARE e HUM riempi i mondi del desiderio, le direzioni e lo spazio, schiacciando con il tuo piede i sette mondi; a Te che con il Tuo potere attiri tutti gli esseri senza eccezione.

6. Gi Gema

Tara la Vittoriosa sui tre Reami, di colore rosso bordeaux. Nella mano destra reggi il vaso rosso che ha la capacità di vincere tutti gli spiriti maligni e i fantasmi così come le malattie ad essi correlate.

Ciag Tsel Ghia Cen Me La Tsang Pa

Lung La Na Tsog Wang Chuk Cio Ma

Jung Po Ro Lang Ti Sa Nam Dang

No Jin Tsog Kyi Dun Ne To Ma

Omaggio a Te, venerata da Sakra, Agni, Brahma, Marut, Colei che è onorata dai Bhuta (spiriti), Vetala (cadaveri ambulanti), Gandarva (musicisti celestiali) e Yakscia (demoni ricchi).

7. Scenki Ma Tumma

Tara l’Invincibile, di colore nero ma con una radianza rossa e dall’aspetto moderatamente irato. Reggi il vaso nero da cui si irradiano le armi che hanno il potere di distruggere i sortilegi della magia nera e le influenze diaboliche. Niente ti può attaccare.

Ciag Tsal Tred Ce Cia Dang Phet Kyi

Pa Rol Tul Kor Rab Tu Jom Ma

Ye Kum Yon Kyang Shab Kyi Nen Te

Me Bar Tug Pa Shin Tu Bar Ma

 

Omaggio a Te, che con il potere del suono di TRAD e PHE’, distruggi tutti i diagrammi magici dei nemici, li stritoli con la tua gamba destra piegata e la sinistra allungata e li bruci completamente in un vortice di fuoco ardente.

 

8. Scenle Nampar Gyelma

Tara la Conquistatrice dei demoni e dei diavoli, dall’aspetto moderatamente irato. Reggi il vaso rosso da cui si manifestano le armi in grado di distruggere tutte le influenze negative.

 

Ciag Tsel Ture Jig Pa Cen Po

Du Kyi Pa Wo Nam Par Jom Ma

Ciu Kye Shel Ni Tro Nyer Den Dze

Dra Wo Tam Ce Ma Lu So Ma

 

Omaggio a Ture, la Rapida, la Temibile, Colei che distrugge completamente i più potenti Mara; il cui viso di loto formando un’espressione di minaccia sopprime tutti i nemici senza eccezioni.

 

9. Senden La Drolma

Tara della Foresta di Sandalo, di colore bianco che mostri il mudra dei Tre Gioielli, in un aspetto pacifico e di gioventù. Reggi il vaso bianco che ha il potere di proteggere gli esseri senzienti dalle paure del samsara.

 

Ciag Tsel Kon Chog Sum Tson Chag Ghie

Sor Mo Tug Kar Nam Par Ghien Ma

Ma Lu Ciog Kyi Kor Lo Ghien Pe

Rang Ghi O Kyi Tsog Nam Trug Ma

 

Omaggio a Te, il cui petto è perfettamente adornato dalle dita nel gesto simbolico dei Tre Gioielli. La luce riunita che esce dalle tue mani, decorate con i cerchi, pervade tutte le direzioni.

 

10. Jigten Sumle Gyelma

Tara la Conquistatrice dei tre mondi, di colore rosso che esprime attaccamento. Con gli occhi completamente aperti, reggi il vaso rosso che ha il potere di esaudire tutti i desideri e di rimuovere tutti gli ostacoli materiali e spirituali.

 

Ciag Tsel Rab Tu Ga Wa Ji Pe

U Ghien O Kyi Treng Wa Pel Ma

She Pa Rab She Tu Ta Ra Yi

Du Dang Jig Ten Wang Du Dze Ma

 

Omaggio a Te, la cui corona, radiante gioia e splendore, diffonde tutt’intorno una ghirlanda di luce. Ridendo gioiosamente e pronunciando TUTTARA soggioghi tutti i mondi e i Mara.

 

11. Nor Terma

Tara la Dispensatrcie di ricchezze e di magiche realizzazioni, di colore arancione con riflessi dorati. Reggi il vaso arancione che distrugge la sofferenza della povertà e tiene sotto controllo ovunque gli esseri.

 

Ciag Tsel Sa Shi Kyong We Tsog Nam

Tam Ce Gug Par Nu Ma Nyi Ma

Tro Nyer Yo We Yi Ghe Hum Ki

Pong Pa Tam Ce Nam Par Drol Ma

 

Omaggio a Te, dotata del potere di convocare l’assemblea dei guardiani del mondo con il loro seguito. Con espressione minacciosa, fai tremare con la sillaba HUM e liberi completamente da tutte le miserie.

 

12. Tashi Dongema

Tara la Dispensatrice di buona fortuna, di colore arancione. Reggi il vaso arancione della buona fortuna.

 

Ciag Tsel Da We Dum Bu U Ghien

Ghien Pa Tam Ce Shin Tu Bar Ma

Rel Pe Tro Na O Pag Me Le

Tag Par Shin Tu O Rab Dze Ma

 

Omaggio a Te, il cui capo è coronato con una luna crescente, i cui ornamenti irradiano tutti splendidamente; da Amitaba, tra le trecce dei Tuoi capelli, brilla costantamente una luce suprema.

 

13. Dapun Sonzema

Tara la Distruttrice delle forze ostili, di colore rosso come il fuoco fiammeggiante, dall’aspetto irato. Reggi il vaso rosso che protegge dalle interferenze e sconfigge i demoni e gli ostacoli.

 

Ciag Tsel Kel Pe Ta Me Me Tar

Bar We Treng We U Na Ne Ma

Yay Kang Yon Kum Kun Ne Kor Ghe

Dra Yi Pung Ni Nam Par Jom Ma

 

Omaggio a Te, che dimori al centro del circolo di fiamme, che è simile al fuoco della fine di questo eone; con la tua gamba destra allungata e la sinistra piegata, generando gioia Tu distruggi tutte le forze ostili a chi desidera girare completamente la Ruota del Dharma.

 

14. Tonyer Chen

Tara l’Irata, di colore nero con riflessi marroni. Attui il mudra della minaccia e nella mano destra reggi il vaso nero che distrugge i demoni impedenti.

 

Ciag Tsel Sa Shi Ngo La Ciag Ghi

Til Ghi Nun Cing Zab Ghi Dung Ma

Tro Nyer Cen Dze Yi Ghe Hum Ki

Rim Pa Dun Po Nam Ni Ghem Ma

 

Omaggio a Te, che colpisci la suferficie della terra con il palmo della mano e la percuoti con il piede; con lo sguardo minaccioso e con la sillaba HUM Tu distruggi tutti i sette livelli sotto terra.

 

15. Rab Shi Ma

Tara la Completamente Pacificata, di colore bianco, Tu che reggi il vaso bianco che ha il potere di purificare tutte le negatività e le oscurazioni del karma.

 

Ciag Tsel De Ma Ghe Ma Zhi Ma

Nya Ngen De Zi Cho Yul Nyi Ma

So Ha Om Dang Yang Dag Den Pe

Dig Pa Cen Po Jom Pa Nyi Ma

 

Omaggio a Te, la gioiosa, virtuosa e pacifica, la cui terra è la pace, il Nirvana; Tu che, essendo perfettamente dotata di SO HA e OM, distruggi completamente le grandi azioni negative.

 

16. Barwe Ocemma

Tara la Risplendente che aumenti l’intelligenza, di colore rosso. Nella mano destra reggi il vaso rosso della saggezza che distrugge la magia nera.

 

Ciag Tsel Kun Ne Kor Rab Ga We

Dra Ye Lu Ni Nam Par Ghem Ma

Yi Ghe Ciu Pe Ngag Ni Ko Pe

Rig Pa Hum Le Drol Ma Nyi Ma

 

Omaggio a Te che, circondata dai Gioiosi, sottometti completamente tutti i nemici del Dharma, a Te, la Luminosa, che liberi per mezzo della HUM, sillaba seme del mantra delle Dieci Sillabe.

 

17. Pamme Norma

Tara, Colei che scuote i tre Reami. Di color zafferano e dall’ aspetto moderatamente irato. Reggi il vaso di color zafferano che soggioga le innumerevoli forze negative, i demoni e le oscurazioni e reinvia i sortilegi a chi li aveva compiuti.

 

Ciag Tsel Tu Re Zab Ni Dab Pe

Hum Gi Nam Pe Sa Bon Nyi Ma

Ri Rab Man Da Ra Dang Big Je

Jig Ten Sum Nam Yo Wa Nyi Ma

 

Omaggio a Ture, la Veloce, che calpesti con i piedi e che hai per sillaba seme HUM, Tu che scuoti i Tre mondi e le montagne Meru, Mandara e Kailash.

 

18. Magiama

Tara, Colei che si pavoneggia e guarisce da tutti i tipi di veleni, di colore bianco. Reggi il vaso bianco della medicina che vince le febbri.

 

Ciag Tsel La Yi Tso Nam Pe

Ri Dag Tag Cen Ciag Na Nam Ma

Ta Ra Nyi Jo Pe Kyi Yi Ge

Dug Nam Ma Lu Pa Ni Sel Ma

 

Omaggio a Te, che reggi nella Tua mano la luna (marcata dalla lepre), simile alla forma del lago dei Deva; recitando due volte TARE e la sillaba PHE’ Tu elimini tutti i veleni senza eccezione.

 

19. Mipam Gyelma

Tara la Regina Invincibile, Colei che dissipa i reami cattivi e la sofferenza, di colore bianco. Reggi il vaso bianco che dissolve ogni problema.

 

Ciag Tsel Lha Yi Tsog Nam Ghial Po

Lha Dang Mi Am Ci Yi Ten Ma

Kun Ne Go Cia Ga We Ji Kyi

Tso Dang Mi Lam Ngen Pa Sel Ma

 

Omaggio a Te, che sei venerata dal sovrano delle moltitudini degli dei, dai Deva e dai Kinnara; Tu generi gioia e con il tuo splendore elimini completamente tutti i conflitti e i sogni cattivi.

 

20. Ri Toma

Tara l’Eremita della Montagna, di colore arancione chiaro. Reggi il vaso arancione di medicine che sconfiggono il cancro e la lebbra e dissolve l’ignoranza e le malattie epidemiche più pericolose.

 

Ciag Tsel Nyi Ma Da Wa Ghie Pe

Cen Nyi Po La O Rab Sel Ma

Ha Ra Nyi Jo Tu Ta Ra Yi

Shin Tu Dag Po Rim Ne Sel Ma

 

Omaggio a Te, i cui occhi sono luminosi come la luce splendente del sole o della luna piena; recitando due volte HARA e TUTTARA, Tu elimini tutte le malattie epidemiche.

 

21. Oser Chema

Tara il Raggio di Luce, di colore bianco e radiante un arcobaleno di luci e le lettere Om, AH, Hum. Reggi il vaso bianco che esaudisce tutti i desideri, distrugge i demoni e resuscita dalla morte.

 

Ciag Tsel De Nyi Sum Nam Ko Pe

Zi We Tu Dang Yang Dag Den Ma

Don Dang Ro Lang No Jin Tsog Nam

Jom Pa Ture Rab Ciog Nyi Ma

 

Omaggio a Te, che sei dotata del potere che libera con lo stabilire le tre Realtà, a Te, Suprema Ture, che distruggi le moltitudini dei Garha (spiriti maligni), dei Vetala (cadaveri ambulanti) e degli Yakscia (demoni ricchi).

 

 

Tsa We Ngag Kyi To Pa Di Dang

Chag Tsel Wa Ni Nyi Shu Tsa Cig

 

Così si conclude l’elogio al mantra-radice e l’omaggio alle ventun Tare.

 

 

Preghiera delle prostrazioni

 

Korwa Le Drol Tare Ma

Tuttara Yi Jik Ghie Drol

Ture Nawa Nam Le Drol

Drolma Yum La Ciag Tsel Lo

 

Tare Ma, Madre che liberi dal Samsara; Tuttare, Tu che liberi dalle otto paure; Ture, tu che liberi da tutte le malattie: a Te, La Grande Madre Liberatrice, io mi prostro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se volete che Lui vi risponda (Yogananda)

SE VOLETE CHE LUI VI RISPONDA
(Di Paramahansa Yogananda)

Che Lui vi risponda o no, continuate ad invocarLo, ad invocarLo senza posa sotto le volte dell’assidua preghiera.
Che Lui venga o no, confidate che sempre più si avvicina a voi, ad ogni amorevole cenno del cuore.
Che vi parli o no, non stancatevi di implorarLo.
Se pure non vi dirà la risposta che vi aspettate, non dubitate che in qualche modo velatamente si rivolgerà a voi.
Nel buio delle vostre più profonde preghiere Sappiate che gioca a nascondino con voi.
E in mezzo alla danza della vita, della malattia e della morte, se continuate ad invocarlo, senza lasciarvi sfiduciare dal Suo apparente silenzio, otterrete la risposta.

cascatfantasy_613

Preghiere di guarigione

            PREGHIERA PER TUTTI GLI AMMALATI
O mio Dio, Padre, Divina Madre, questi ammalati di cui in questo momento leggiamo i nomi:. sono venuti a chiederti ciò che desiderano e che ritengono essere la cosa più importante per loro:, Tu, Dio, fai entrare nel loro cuore queste parole: “E’ importante essere sani nell’anima!” Padre, sia fatta su di loro la Tua Santa Volontà in tutto! Ti preghiamo in loro nome Affinché guariscano la loro mente e concedano a loro stessi il ritorno della salute nel loro corpo. Manda ad essi i Tuoi Angeli guaritori e proteggili Ti preghiamo anche per tutti noi, qui presenti, che intercediamo per loro, purifica i nostri cuori per renderci strumenti degni di donare la Tua pace e la Tua misericordia. Amen.

            PREGHIERA PER I SOFFERENTI
Signore abbi pietà di coloro che sono infermi, e sono in una profonda tristezza, se Tu vuoi, puoi aiutarli a “vedere” e a guarire. Illumina i medici nel curare i loro mali; rendi più efficaci le cure e gli interventi sulla malattia. Dai loro la forza di reagire al dolore e per collaborare con gli Angeli della guarigione. Amen.

           PREGHIERA AGLI ANGELI GUARITORI
Salute a Voi Angeli della guarigione! Venite in nostro aiuto. Riversate la vostra energia risanante su questi nostri fratelli. Colmate ogni loro cellula di forza vitale. Date ad ogni loro nervo la pace. Placate i loro sensi torturati. L’onda di vita che sale da voi porti calore e guarigione in ogni fibra Mentre il corpo e l’anima siano ristorati dal vostro potere risanante. Rimanga accanto a loro un Angelo che vegli, che conforti, che protegga, finché la salute ritorni. Un Angelo che respinga ogni male e acceleri il ritorno della forza o accompagni alla Pace. Salute a Voi Angeli della guarigione! Venite in nostro aiuto, condividete con noi le fatiche della Terra affinché l’uomo si desti a Dio!

               PREGHIERA PER L’AMMALATO
O mio Dio, questi ammalati qui davanti a Te, sono venuti a chiederti la guarigione della mente e dell’anima. Signore, Proteggili e allevia le loro pene, sia fatta in loro la Tua Volontà! Amen

preyerfly_1024

 

 

La Nona Onda – 09/03/11

 

preiercapellilinghi_350

// <![CDATA[
/*

 La Nona Onda

09/03/2011

Giornata di Preghiere

alla Madre Terra

PENSIERO DI AMORE  E PREGHIERE ALLA TERRA

Mercoledì 09 Marzo: tutto il giorno

 

 MEDITAZIONE A DISTANZA.

            Obiettivi della meditazione:

               INVIARE PENSIERI DI LUCE, AMORE, PACE
UNA BENEDIZIONE PENSIERO DI PACE ALLA MADRE TERRA, ALLA SALUTE DEL PIANETA, A TUTTI GLI ESSERI (persone, animali, vegetali, minerali, ecc…)

 

http://whitefearn.jimdo.com/operatori-di-luce/

angelomare_795

Molti di noi chiamati Lightworkers, stanno indirizzando da tempo, le proprie energie e preghiere alla Terra.
  
  
 “Ognuno dei nostri pensieri, ogni parola e ogni azione costituisce un’informazione. La nostra coscienza agisce … Questo influsso è particolarmente forte se uniamo le nostre coscienze e le indirizziamo al medesimo scopo. È questa la forza della preghiera comune: utilizziamo questa forza per donare amore e gratitudine”
 
 
Le antiche religioni sapevano che il pensiero collettivo può fare molto.
Linee di confluenza e sincroniche sono attive sulla Terra, custodite dai Maestri di Luce. Gli ultimi salti quantici e vibrazionali hanno contribuioto  a cambiare la nostra struttura energetica. Molti di noi sono pronti ad agire nel rispetto della sapienza antica per riportare alla luce la conoscenza dei campi di forza e del pensiero collettivo.
A questo punto diventa importante agire assieme.
   
Noi possiamo fare qualcosa. Possiamo pregare per la guarigione e la serenità delle persone, possiamo fare ponti di Preghiere, ponti per portare Luce. I gruppi di preghiera ed i Cerchi di Luce e guarigione si stanno formando ovunque.
Entriamo nel canale e colleghiamoci anche noi. Più entriamo in sintonia con l’Uno, più saremo in contatto con gli altri, ricordiamolo sempre.”

 Celebriamo questo giorno con una cerimonia tesa a inviare il nostro amore e la nostra gratitudine alla Madre Terra.
Eleviamo la nostra coscienza.
 
Uniamoci in  questa iniziativa, da soli o insieme ad altri.
 
Inviate i vostri pensieri e le vostre preghiere alla Terra. “Ogni persona è importante, ogni parola amorevole è importante, ogni goccia d’acqua cui viene inviato amore e rispetto è importante, per portare avanti e diffondere questa informazione.”

 

 

“Il modo di organizzare la cerimonia è lasciato completamente alla vostra sensibilità. Potete pronunciare preghiere della vostra religione o anche fare visualizzazioni. Personalmente, immagino che una luce d’oro e d’argento raggiunga l’ acqua e la Terra, emanata dal cuore di ogni singola persona.

 

 

  

Come si medita

Se già praticate delle tecniche specifiche, siano esse meditazione, reiki, buddismo, Mantra, Diksha, pensiero positivo, preghiera o altro, potete applicarle, ALTRIMENTI SEGUITE QUESTI SEMPLICI SUGGERIMENTI.

Mettetevi seduti o sdraiati comodamente in un ambiente rilassato e tranquillo (se lo desiderate, potete mettere una musica rilassante di sottofondo), chiudete gli occhi, ascoltate il vostro respiro e, lentamente, iniziate a visualizzare la realizzazione del benessere e della salute del pianeta terra e dei suoi abitanti, visualizzando poi la realizzazione dei vostri desideri personali con il massimo di coinvolgimento emotivo positivo possibile.

Invitate tutti i vostri amici a praticare questa preghiera; più persone praticano, maggiore sarà la potenza della meditazione.

  inviamo un pensiero alla  Terra.

Una benedizione con   il nostro amore e il nostro ringraziamento  

donando  LUCE, AMORE, PACE

a tutti gli Animali

Per ulteriori consigli ed informazioni sui Lightoworker, i momenti di preghiera collettiva ed i metodi usati, puoi visitare

http://whitefearn.jimdo.com/operatori-di-luce/

 

Vi lascio un ultimo saluto con le parole con le quali un nativo, inizierebbe una preghiera o pensieri che riguardano lo spirito, 
  

Mitakuye oiasyn, siamo tutti fratelli 
 
ed è con questo pensiero che riporto a voi il pensiero dell’UNO. 
Un abbraccio di Luce

White Fearn

 

 

 

Possiamo farlo in qualsiasi momento ma più importante è inviare contemporaneamente questa vibrazione.

 

Per ulteriori consigli ed informazioni sui Lightoworker, i momenti di preghiera collettiva ed i metodi usati, puoi visitare

http://whitefearn.jimdo.com/operatori-di-luce/

 
9 marzo 2011: la Nascita dell’Onda d’Unità

di Carl Johan Calleman

lo scorso anno molte persone si sono unite nella Convergenza Consapevole il 17-18 luglio 2010 con l’intenzione di manifestare una coscienza unitaria mentre la Nona e più alta delle onde Maya conduce l’universo al suo massimo stato di esistenza. Questo evento è servito come punto di partenza per impostare l’intenzione e l’ascensione verso una coscienza d’Unità; abbiamo festeggiato in allegria nelle forme più svariate, dai templi di Bali agli anziani Maya in Guatemala e dai Sami nel Nord ai Boscimani del Kalahari. Potremmo vedere per la prima volta il nostro pianeta emergere come uno spazio sacro circondato da una ruota di medicina globale .*

Ci stiamo ormai avvicinando all’inizio effettivo di questa onda di coscienza unitaria che inizia il 9 Marzo 2011. Questa è la nona onda conosciuta anche come Sottomondo Universale. Questa onda comprende tredici periodi uaxaclahunkin (18 giorni) che avviano un processo destinato a condurre l’universo e gli esseri umani al loro più alto stato di coscienza.** Lo scopo di questo articolo è di fornire qualche informazione aggiuntiva su questa onda, la sua data di inizio e suggerisce come utilizzare nel modo più vantaggioso la sua energia. Per fare questo riassumerò di nuovo la struttura base del piano del tempo cosmico come inteso dal calendario Maya.

Molte persone in questi ultimi anni sono venute a conoscenza dell’esistenza del calendario Maya e della sua presunta data finale ma sorprendentemente molti non hanno approfondito quello che le antiche iscrizioni dicono su di essa. In realtà c’è solo un’antica iscrizione nota che cita la fine del calendario – il Monumento 6 a Tortuguero *** descrive cosa succede quando il calendario finisce. L’interpretazione attuale di questa antica iscrizione da parte di studiosi Maya è che “assisteremo alla manifestazione di Bolon Yokte Ku nel suo splendore.” Quindi, qualsiasi altra cosa avete sentito associato alla fine del calendario Maya, come un’inversione dei poli, la fine del mondo, un allineamento galattico, brillamenti solari, la radiazione dal centro della galassia, ecc. manca in realtà di fondamento in qualsiasi antico testo Maya

Quello che invece ha ovviamente origine in un’antica iscrizione Maya è Bolon, il numero nove. A prima vista la lettura del monumento Tortuguero può sembrare criptica e difficile da capire. Vi sono tuttavia un sacco di informazioni su Bolon Yokte Ku che ci permettono di dare un senso a questa iscrizione.*** Cruciale per la comprensione è che Bolon Yokte Ku è il Nono Supporto, o Nona Scala, entità del “periodo finale”. “Bolon Yokte Ku, in altre parole, è il nome di una piramide cosmica di nove scale. Attraverso un’ampia verifica è stato dimostrato che questa piramide simboleggia i nove livelli di evoluzione che l’universo attraversa nella salita al suo più alto stato di coscienza.

Ogni livello di evoluzione di Bolon Yokte Ku, la piramide cosmica, si sviluppa poi attraverso una serie di tredici periodi di tempo. Questi vanno dall’hablatun (1,26 miliardi di anni) al primo livello all’uaxaclahunkin di 18 giorni al nono livello. Questo significa un aumento di frequenza di venti volte ed un’accelerazione di tempo con ogni singolo passaggio ad un livello superiore. Ben presto quindi, come il 28 ottobre 2011, le energie delle nove onde si manifesteranno tutte pienamente. Penso che questa manifestazione finale sia quello a cui si riferisce l’antica iscrizione quando dice che Bolon Yokte Ku apparirà nel suo splendore. I frutti delle nove onde appariranno nella loro pienezza come queste contemporaneamente si completeranno. Per non creare confusione teniamo presente che i popoli antichi, tra cui i Maya, tendevano a personalizzare le forze cosmiche descrivendole come “dei”, mentre oggi probabilmente ne parleremmo solo come di nove onde d’energia.

A partire dal 9 marzo 2011 la nona e più alta onda di Bolon Yokte Ku si attiverà. Mi sembra che lo scopo di questa particolare onda di 13 x 18 = 234 giorni sia quello di completare l’intera evoluzione dell’universo che finora è stato influenzato dalle otto onde inferiori. Da quello che sappiamo sul cambiamento di polarità di coscienza portato dalle nove onde, ci sarà, fornendo energie che saranno utili agli esseri umani per cocreare una coscienza unitaria.

Questo è lo scopo della Nona onda. Quindi, fermiamoci un attimo a riflettere su questo importante momento che stiamo vivendo. La Vita, e soprattutto la vita umana, si è evoluta fino all’ottavo livello. Quelli che si sono realmente arrampicati su una piramide Maya, come la piramide del Gran Giaguaro a Tikal, sono in grado di capire la sensazione di avvicinarsi alla cima che si prova all’ottavo livello prendendo fiato per la salita fino in cima. Ora stiamo per iniziare la salita al nono e più alto livello della vita. E’ stato per prepararsi a questa importante opportunità che in molti hanno partecipato alla Convergenza Consapevole dello scorso luglio. Siamo ora in grado di seguire le intenzioni che abbiamo impostato ed effettivamente manifestare attraverso la co-creazione di una Coscienza d’Unità. Ora è tempo per noi di proseguire ed effettivamente manifestare la Coscienza d’Unità che era alla base di questo evento. Il significato dell’onda d’unità che sta per iniziare è per noi di co-creare l’apparizione di Bolon Yokte Ku nel suo pieno splendore, il completamento del piano cosmico ed i suoi nove livelli di evoluzione. Con l’arrivo del 9 marzo 2011 siamo chiamati a cominciare la co-creazione della Coscienza d’Unità; il 9 MARZO 2011 segna la nascita dell’onda di unità.

Così, il 2011 non sarà come un altro anno. Molto probabilmente questa è la nostra ultima occasione di diventare co-creatori con il piano cosmico. All’inizio di quest’anno Gregoriano i messaggi che circolavano riflettevano la nostra ambivalenza profonda al passaggio del tempo.

Da un lato c’erano i soliti messaggi di ogni anno come: “Spero che avrai un grande 2011” o “che cosa vuoi creare per te stesso nel 2011?” Come se questo fosse solo come un altro anno. I messaggi centrati sulla persona, basati su una concezione lineare del tempo fatta a partire da anni che passano uno dopo l’altro.

Dall’altro lato con il Nuovo Anno sono iniziati i rapporti sulla “morte in massa di animali.” Un gran numero di pesci, uccelli ed animali sono semplicemente morti senza una ragione apparente. Questo indica tutto tranne che una prosecuzione lineare del tempo nel 2011. La morte in massa di animali è probabilmente dovuta all’aumento di frequenza che il nono livello della piramide Maya comporta combinato con il livello estremo di squilibrio a cui gli esseri umani hanno spinto oggi l’ecologia del pianeta. Se questo fosse vero, potrebbe essere un invito ad adattarci a questa nuova frequenza ed anche a spostarci completamente dal chiedere le cose per noi stessi e ciò che noi come ego o singoli individui possiamo volere dal 2011 a quanto il nostro ego può fare per servire il piano divino. La nona onda di unità potrebbe quindi richiedere un cambiamento completo nel nostro modo di essere per manifestare la coscienza unitaria che è il risultato finale previsto dal piano cosmico. Se questo accadesse, potrebbe anche richiedere straordinarie energie cosmiche per realizzare il piano cosmico. In effetti, forse la nona onda sarà un “Giorno del Giudizio” che salverà il mondo.

Se vi è un aumento di venti volte in frequenza con ogni onda, la Nona Onda, o Sottomondo Universale, avrà una durata di 13 x 18 = 234 giorni e dovrebbe iniziare il 9 MARZO 2011. Procederà attraverso sette giorni e sei notti intermedie, ciascuno dei quali è uno uaxaclahunkin. Nel linguaggio del calendario Maya questo significa un periodo di 18 giorni. I periodi di 18 giorni possono essere suddivisi in due periodi di nove giorni (due giorni fuori dal classico ciclo dei nove signori della notte), poiché avranno sia una fase ascendente che una fase discendente e in questo modo possiamo vedere più chiaramente il legame con il classico Calendario Maya. Se la nona onda riguarda la creazione dell’armonia da ciò che si è evoluto in precedenza allora il nostro compito è di chiedere al divino un orientamento su ciò che dovremo fare per arrivare a questo. Se chiediamo armonia globale non possiamo chiedere guidati dall’interesse personale. Invece sin dall’inizio dovremo porre domande come: “Cosa posso fare per servire il piano cosmico” o “Che cosa devo fare per favorire la manifestazione della coscienza unitaria” Se i giorni della nona onda sono il periodo più idoneo a generare una coscienza unitaria allora dovremo lasciarci guidare dal divino in fase esattamente con questi giorni del Sottomondo Universale.

La nona onda unisce l’alfa e l’omega in quanto per la prima volta nella storia porta il numero di nove giorni in prima linea nell’evoluzione. Questi saranno tempi straordinari ed è possibile che siamo qui di fronte ad una scelta tra verità e tradizione. La ragione è che se la nona onda avrà la forza che possiamo aspettarci dall’evoluzione di un nuovo sottomondo allora sarà energeticamente più potente e più forte rispetto al conteggio tzolkin tradizionale di 13 x 20 giorni. Il Nono livello introdurrà, in altre parole, un conteggio di nove giorni che trascende lo tzolkin in potenza ed è più significativo da seguire per coloro che cercano di allinearsi con il piano cosmico. Naturalmente lo tzolkin continuerà sempre ad esistere come una sottocorrente di energia.

Il ritmo del Sottomondo Universale è quindi una salita di nove giorni di crescente intensità a partire dal 9 Marzo 2011 seguita da un’intensità decrescente per i successivi diciotto (9 +9) giorni fino ad una nuova discesa di diciotto (9 +9) giorni . Dovremo quindi imparare a cavalcare questa onda per salire infine sulla cima della piramide per poter testimoniare la comparsa di Bolon Yokte Ku nel suo splendore. Calendari per seguire questo ciclo di diciotto (o nove giorni) sono disponibili in tedesco e svedese (www.livsstrommen.se), ma anche sui siti web in inglese e francese (http://4-ahau.com/Home.html).

Chiediamo a tutti di partecipare all’inizio di questa nuova onda il 9 marzo 2011. Ognuno di voi è invitato ad usare il sito web www.treeoflifecelebration.com per comunicare con altri che condividono le stesse intenzioni. Ritengo che si tratti di qualcosa di fondamentalmente nuovo quello che viene proposto. Una frequenza d’evoluzione, il conteggio di nove giorni, che in precedenza è stata solo vagamente riconoscibile, verrà ad essere il principale ritmo guida. Penso che sarebbe davvero notevole se la trasformazione in un nuovo mondo potesse essere il risultato di una mera continuazione lineare dei calendari che sono stati utilizzati per secoli.

La partecipazione ad eventi o celebrazioni per iniziare la nona onda il 9 marzo 2011 significa solo far notare che questa è la data d’inizio, l’inizio della nostra possibilità di muoverci insieme nell’unità. Vorremmo anche incoraggiarvi a trovare il modo di celebrare e creare una coscienza d’unità durante momenti favorevoli, come ad esempio i fine settimana durante il primo periodo di diciotto giorni, così come a mantenere l’intenzione per l’inizio della vera unità il 9 marzo 2011. In realtà l’idea è che questo processo di trasformazione che genera la coscienza d’unità della nona onda non dovrebbe finire. Continuerà il 28 ottobre 2011 ed oltre.**** Esistono molti modi in cui questa trasformazione per una coscienza d’unità può diffondersi. Ci sono molti strumenti disponibili che possono essere utilizzati e sviluppati da tutti coloro che condividono la comune intenzione di manifestare una coscienza d’unità. Tutto inizia con un’intenzione e se l’intenzione è allineata con lo scopo del piano cosmico, darà sempre più frutti.

Il 9 marzo 2011 ricorderemo l’intenzione di creare una coscienza unitaria che abbiamo collettivamente impostato durante la convergenza consapevole del 17-18 luglio 2010 collegati con molti che ora la stanno impostando per la prima volta. Questa volta sarà nostro compito fornire effettivamente la coscienza unitaria applicando la nostra creatività collettiva. Vi aspettiamo, ovunque voi siate nel cosmo, per questo conto alla rovescia finale.

Note:

* Potete leggere: http://www.calleman.com/content/articles/Recreation_GlobalTreeOfLife.htm
o ascoltare http://www.talkshoe.com/talkshoe/web/audioPop.jsp?episodeId=375217&cmd=apop
Vedi anche http://tetonrainbows.com

10/10/2010 UNO per la Terra

 

10/10/2010

 
Giornata  dell’amore e
del ringraziamento alla Madre Terra
  
 

scredanimals_709 

http://whitefearn.jimdo.com/10-10-2010-uno-per-la-terra/

PENSIERO DI AMORE PER GLI ANIMALI E PREGHIERE ALLA TERRA
               Domenica 10 ottobre dalle ore 10,00 alle ore 10,30
 
 MEDITAZIONE A DISTANZA.

            Obiettivi della meditazione:
INVIARE PENSIERI DI LUCE, AMORE, PACE E GRATITUDINE E PERDONO  A TUTTI GLI ANIMALI:
– UNA PREGHIERA DI GUARIGIONE AGLI ANIMALI SOFFERENTI
– UNA BENEDIZIONE AGLI ANIMALI TORTURATI, MALTRATTATI, VIVISEZIONATI….
UNA BENEDIZIONE PENSIERO DI PACE ALLA MADRE TERRA, ALLA SALUTE DEL PIANETA, A TUTTI GLI ESSERI (persone, animali, vegetali, minerali, ecc…)
 
 

preiercapellilinghi_350

 10/10/2010

Giornata di amore per gli animali 
  
e preghiere alla Madre Terra
 
 
Luogo: ovunque nel pianeta terra Celebriamo questo giorno con una cerimonia tesa a inviare il nostro amore e la nostra gratitudine agli animali ed alla Madre Terra.
Eleviamo la nostra coscienza.
 
Uniamoci in  questa iniziativa, da soli o insieme ad altri.
 
Inviate i vostri pensieri e le vostre preghiere agli animali ed alla Terra. “Ogni persona è importante, ogni parola amorevole è importante, ogni goccia d’acqua cui viene inviato amore e rispetto è importante, per portare avanti e diffondere questa informazione.”
Possiamo farlo in qualsiasi momento ma più importante è inviare contemporaneamente questa vibrazione. Proponiamo i segueti orari:  dalle 10.00 alle 10,30  (ora locale). E alle 22.10 alle 22.30


“Il modo di organizzare la cerimonia è lasciato completamente alla vostra sensibilità. Potete pronunciare preghiere della vostra religione o anche fare visualizzazioni. Personalmente, immagino che una luce d’oro e d’argento raggiunga l’ acqua e la Terra, emanata dal cuore di ogni singola persona.

“La guarigione della singola persona, di ognuno dei miei lettori, mi sta molto a cuore. Però la cosa che mi sta più a cuore è una guarigione globale che comprenda la natura, la Terra come un tutto unito e tutta l’umanità. Il mio sogno è il sogno della Pace mondiale e so che non sono l’unico a fare questo sogno.”
( tra le virgolette, le parole di Masaru Emoto dal libro L’acqua che quarisce ed. Mediterranee”

Come si medita

Se già praticate delle tecniche specifiche, siano esse meditazione, reiki, buddismo, Mantra, Diksha, pensiero positivo, preghiera o altro, potete applicarle, ALTRIMENTI SEGUITE QUESTI SEMPLICI SUGGERIMENTI.

Mettetevi seduti o sdraiati comodamente in un ambiente rilassato e tranquillo (se lo desiderate, potete mettere una musica rilassante di sottofondo), chiudete gli occhi, ascoltate il vostro respiro e, lentamente, iniziate a visualizzare la realizzazione del benessere e della salute del pianeta terra e dei suoi abitanti, visualizzando poi la realizzazione dei vostri desideri personali con il massimo di coinvolgimento emotivo positivo possibile.

Invitate tutti i vostri amici a praticare questa preghiera; più persone praticano, maggiore sarà la potenza della meditazione.

 
Oltre a questa giornata,
Ogni giorno alle ore 10.10 inviamo un pensiero alla  Terra. Una benedizone con   il nostro amore e il nostro ringraziamento  
donando  LUCE, AMORE, PACE
a tutti gli Animali
 
Per ulteriori consigli ed informazioni sui Lightoworker, i momenti di preghiera collettiva ed i metodi usati, puoi visitare

angelomare_795

 Vi lascio un ultimo saluto con le parole con le quali un nativo, inizierebbe una preghiera o pensieri che riguardano lo spirito, 
  

Mitakuye oiasyn, siamo tutti fratelli 
 
ed è con questo pensiero che riporto a voi il pensiero dell’UNO. 
Un abbraccio di Luce

White Fearn

http://whitefearn.jimdo.com/10-10-2010-uno-per-la-terra/

 

Descrizione:
 
Molti di noi chiamati Lightworkers, stanno indirizzando da tempo, le proprie energie e preghiere alla Terra.
  
  
 “Ognuno dei nostri pensieri, ogni parola e ogni azione costituisce un’informazione. La nostra coscienza agisce … Questo influsso è particolarmente forte se uniamo le nostre coscienze e le indirizziamo al medesimo scopo. È questa la forza della preghiera comune: utilizziamo questa forza per donare amore e gratitudine”
  
Le antiche religioni sapevano che il pensiero collettivo può fare molto.
Linee di confluenza e sincroniche sono attive sulla Terra, custodite dai Maestri di Luce. Gli ultimi salti quantici e vibrazionali hanno contribuioto  a cambiare la nostra struttura energetica. Molti di noi sono pronti ad agire nel rispetto della sapienza antica per riportare alla luce la conoscenza dei campi di forza e del pensiero collettivo.
A questo punto diventa importante agire assieme.
   
Noi possiamo fare qualcosa. Possiamo pregare per la guarigione e la serenità delle persone, possiamo fare ponti di Preghiere, ponti per portare Luce. I gruppi di preghiera ed i Cerchi di Luce e guarigione si stanno formando ovunque.
Entriamo nel canale e colleghiamoci anche noi. Più entriamo in sintonia con l’Uno, più saremo in contatto con gli altri, ricordiamolo sempre.”

Ascoltami (mia preghiera)

 
Una preghiera dedicata alla Madre, alla Signora delle Acque
 

falcobiancoo_459

  
 
Ascoltami

Amore

Ascoltami

Ascoltami là dove il mare si unisce al cielo

Ascoltami

Sento il tuo Spirito camminare sulle Acque

Sento la brezza che scivola sul mio corpo

Il vento mio alleato

Ascoltami io ti chiamo

Nella nuvola in alto nel cielo

Nel fiume che scorre

Nella montagna innevata

Ti chiamo

Amore

Ascoltami riversa la tua pioggia, liberaci dalla paura,

liberaci dall’odio,

io ti chiamo

 

Ascoltami

Ho attraversato il mare per raggiungerti,

ho attraversato il cielo,

ho viaggiato a lungo

per giungere a te,

ho parlato con i fratelli delfini

ho ascoltato la voce del grande Inizio,

ascoltami

sono il Falco dalla Coda D’Argento,

le mie ali sono possenti,

il mio richiamo è forte

e squarcia un varco tra le stelle,

il mio potere è forte

unisco il tempo

 

Amore

Io rispondo alla tua chiamata

Mi inchino a te  in ogni luogo

Amore

 le mie ali sono possenti

 e manderanno un vento leggero

A toccare lo spirito delle genti

 

Amore

io ti chiamo

Per le Sacre Acque

Che io onoro

Ti chiamo

Sono

sono il Falco dalla Coda D’Argento,

Posso unire il tempo,

posso unire passato, presente e futuro

in questo momento

per onorarti

perché ti amo…..

fai scendere l’acqua cristallina

che come gocce d’amore

brillino nei nostri cuori….

sono il Falco dalla Coda D’Argento,

e mi chino a te.

Wite Fearn

 

wolfwhiteangel_566_01

 

Kwan Yin

 

ninfeaacqua_200

 

kwanyin_344

 Namo Kuan Shi Yin Pusha

KWAN YIN

Madre della Guarigione.
Madre della misericordia, madre della compassione e della guarigione, onorificenze, queste, che delineano le caratteristiche dell’amatissima dea cinese Kuan Yin.

Il mito.
Narra la leggenda che Kuan Yin era la figlia di un uomo ricco e crudele che ambiva per lei a un matrimonio di interesse, volto ad aumentare il loro prestigio sociale. Nella speranza di raggiungere l’illuminazione spirituale, la dolce Kuan Yin ha disobbedito al padre, trovando rifugio in un tempio, dove fin dall’inizio si è fatta apprezzare per il suo atteggiamento gentile e caritatevole.
Nondimeno, tale è stata l’ira di suo padre a causa del gesto da lei compiuto, che l’uomo l’ha fatta uccidere. In virtù delle buone azioni compiute durante la sua breve vita, a Kuan Yin si sono dischiuse le porte del Paradiso dove l’avrebbe attesa un’estasi eterna.

Ma mentre si accingeva a varcare i cancelli del Cielo, Kuan Yin ha udito un grido elevarsi dal di sotto. Era il grido di una persona che soffriva sulla terra, il grido dì qualcuno bisognoso del suo aiuto. In quel preciso istante, essa ha giurato di non abbandonare il mondo degli uomini fintanto che tutti, nessuno escluso, fossero stati ancora in preda a tormento e dolore. In seguito a questa promessa, Kuan Yin è stata trasformata in una dea.

Oggi la dea Kuan Yin è oggetto di grande culto, in quanto le viene attribuita la facoltà di guarire coloro che soffrono nel corpo e nello spirito, proteggendo altresì madri e figli ridotti alla disperazione, e addirittura i marinai sorpresi dalla burrasca.

Il culto.
Troppo spesso la vita ci porta a essere sopraffatti da problematiche più o meno complesse. Il dolore ci avvolge in una morsa soffocante – e ci sembra di non poter fare più nulla. Per chiunque sia afflitto, dall’angoscia o dalla malattia, la dea Kuan Yin, in virtù della sua bontà e misericordia, costituisce un valido punto di riferimento.

Numerose sono le famiglie cinesi che tengono una statuetta di Kuan Yin in un angolo tranquillo della casa; non di rado queste statuette raffigurano la dea avvolta in un manto bianco, seduta su di un trono composto da un fiore di loto, mentre stringe fra le braccia un bambino piccolo. Fiori, frutta o incenso vengono deposti in segno di offerta al cospetto di questi templi domestici.

E’ diffusa la credenza secondo cui il fatto di pronunciare il nome di Kuan Yin sortisca il magico effetto di aiutare chi soffre a ricevere conforto. Altri scelgono di recarsi in pellegrinaggio presso il tempio della dea, situato sul monte Miao Feng Shan; sonagli e altri oggetti rumorosi vengono agitati durante le preghiere, allo scopo di attirare la sua attenzione.

 

a

 

aa

 

 

 


Namo GwanShirYinPuSa.. Namo Quan The Am Bo Tat

Namo GwanShirYinPuSa.. Namo Quan The Am Bo Tat

 
 

 

Voci precedenti più vecchie

Sciamano

Sciamano

...